Accessibilità

Accensione fuochi

Se vuoi raggruppare e bruciare sterpaglie/residui di potature in piccoli cumuli e in piccole quantità giornaliere, devi fare richiesta al Comune, il quale può autorizzarti, ad eccezione dei periodi di massimo rischio per incendi boschivi.

Responsabili e strumenti di tutela
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale
Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).
Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).
I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.
Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..
Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.
 
Altri strumenti di tutela amministrativa:
- ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 
- ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 
- ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).

 

Ufficio al quale rivolgersi

Ambiente

Responsabile: Marzia Conventi

Contatti

Telefono: 0536 833276 - 0536 833258
Email: ambiente@fiorano.it
PEC: ambiente@cert.fiorano.it

Orari

Apertura al pubblico:

martedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30

altri giorni su appuntamento.

 

 

 

Sede

Palazzina Uffici tecnici - secondo piano

Via Vittorio Veneto 27/A

41042 Fiorano Modenese

Ambiente
Eventi recenti
06.06.2020 Ambiente verde e animali, Cultura sport e tempo libero, Turismo
Parcheggio delle Salse di Nirano

Microcosmo notturno: le lucciole e altre piccole creature

07.06.2020 Ambiente verde e animali, Cultura sport e tempo libero, Turismo
Cà Rossa parco naturale Salse di Nirano

Sapore di sale

14.06.2020 Ambiente verde e animali, Cultura sport e tempo libero, Turismo
Parcheggio Salse

Paesaggi in movimento

Vedi tutti gli eventi
Avvisi recenti
28.05.2020

Il Distretto adotta il piano della mobilità ciclistica

Tra gli obiettivi: 15% di mobilità ciclabile negli spostamenti interni e quasi 235 chilometri di percorsi ciclabili

22.05.2020

Concluso il progetto CEETO alle Salse di Nirano

Grazie a un sistema sperimentale di video-monitoraggio per un anno sono stati rilevati i comportamenti dei visitatori per individuare le azioni utili a garantire un turismo sostenibile e rispettoso della natura.

21.05.2020

Riaprono i centri di accoglienza alla Riserva delle Salse di Nirano

Riapertura in sicurezza per Cà Rossa e Cà Tassi, con attenzione alle norme anti covid.