Accessibilità

Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.)

Le imprese devono presentare domanda di Autorizzazione Unica Ambientale se vogliono richiedere il rilascio, il rinnovo o l'aggiornamento di almeno uno dei seguenti titoli abilitativi: a) autorizzazione agli scarichi idrici; b) comunicazione preventiva per i fanghi (utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende); c) autorizzazione alle emissioni in atmosfera per alcuni stabilimenti; d) autorizzazione alle emissioni in atmosfera a carattere generale; e) comunicazione o nulla osta in materia di acustica; f) autorizzazione all'utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura; g) comunicazioni in materia di rifiuti.

Cos'è
Requisiti e dettagli

I gestori degli impianti che intendono o devono richiedere il rilascio, la modifica sostanziale o il rinnovo dei titoli abilitativi in materia ambientale richiamati dall´articolo 3 del DPR 59/13 devono presentare la domanda di Autorizzazione Unica Ambientale.

I titoli abilitativi in materia ambientale interessati sono di seguito elencati:

autorizzazione agli scarichi di cui al Capo II del Titolo IV della Sezione II della Parte terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152;comunicazione preventiva di cui all´articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152, per l´utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste; autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all´articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152;autorizzazione generale di cui all´articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152;comunicazione o nulla osta di cui all´articolo 8, commi 4 o comma 6, della legge 26 ottobre 1995, n° 447;autorizzazione all´utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all´articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n° 99;comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli articoli 215 e 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152.

Dal 13 giugno 2013 la domanda di AUA va presentata allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), così come indicato all´articolo 4. Il medesimo articolo fissa i tempi e le modalità per il rilascio dell´autorizzazione.

Con DGR 2204 del 2015 la Regione Emilia-Romagna ha approvato la modulistica da utilizzare per le richieste nell´ambito di procedure AUA.

Modalità di richiesta
Servizio on line
Come accedere ai servizi online
Autenticazione Federa livello alto
Modalità di erogazione / Canali
Invio documento con P.E.C.
Come ricevere/fornire informazioni aggiuntive

Per integrazioni volontarie: suap@cert.distrettoceramico.mo.it

Per informazioni sul procedimento contattare ARPA e Ufficio Ambiente del Comune sede dell'insediamento.

Tempi e costi
Scadenza / Periodicità / Frequenza

L'autorizzazione di ha durata pari a quindici anni a decorrere dalla data di rilascio.

Tempi del procedimento

Conclusione del procedimento: 90 giorni dalla data di presentazione.

Responsabili e strumenti di tutela
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale
Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).
Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).
I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.
Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..
Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.
 
Altri strumenti di tutela amministrativa:
- ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 
- ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 
- ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).

 

Altre informazioni utili
Normativa

D.P.R. 59/2013

DGR 2204 del 2015

Altre informazioni

E' fatta comunque salva la facoltà dei gestori degli impianti di non avvalersi dell'autorizzazione unica ambientale nel caso in cui si tratti di attività soggette solo a comunicazione, ovvero ad autorizzazione di carattere generale, ferma restando la presentazione della comunicazione o dell'istanza per il tramite del SUAP.

Ufficio al quale rivolgersi

Ambiente

Responsabile: Roberto Bolondi

Contatti

Telefono: 0536 833276 - 0536 833258
Email: ambiente@fiorano.it
PEC: ambiente@cert.fiorano.it

Orari

Apertura al pubblico:

martedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30

altri giorni su appuntamento.

 

 

 

Sede

Palazzina Uffici tecnici - secondo piano

Via Vittorio Veneto 27/A

41042 Fiorano Modenese

Ambiente
Eventi recenti
20.09.2019 Cultura sport e tempo libero, Ambiente verde e animali, Turismo
Villa Vigarani Guastalla - via Alighieri, 18

Visita guidata ai giardini di Villa Guastalla

21.09.2019 Cultura sport e tempo libero, Ambiente verde e animali, Turismo
Cà Tassi - Salse di Nirano - via Rio Salse II Tronco, 7

La biodiversità in giardino

22.09.2019 Cultura sport e tempo libero, Ambiente verde e animali, Turismo
Salse di Nirano

A spasso tra le Riserve

Vedi tutti gli eventi
Avvisi recenti
18.09.2019

Da Fiorano a Modena al lavoro in bicicletta

Guidati da Fiab venerdì 20 settembre

14.09.2019

Un’altra settimana di pulizia marciapiedi

Dal 16 al 20 settembre. Si chiede ancora la collaborazione dei cittadini.

14.09.2019

Il 16 settembre partono i lavori di bonifica della Begaia

Si chiude così una vicenda decennale.