Accessibilità

La Riserva naturale regionale delle Salse di Nirano

La Riserva naturale regionale delle Salse di Nirano
I vulcani di fango.

La Riserva Naturale delle Salse di Nirano si estende sulle prime pendici dell’Appenino Modenese; istituita nel 1982, tutela il più vasto e peculiare complesso di salse della Regione. Nel 2004 la Commissione Europea ha individuato nell’intera area della riserva un Sito di Importanza Comunitaria (SIC), grazie alla presenza di 7 habitat naturali e seminaturali, oltre a specie animali ed essenze vegetali da proteggere.

Il nucleo centrale - Area a riserva integrale - è costituito da un’ampia conca nella quale emergono una ventina di apparati tra coni e polle, dai quali fuoriescono acque salate miscelate ad argilla e idrocarburi: le Salse di Nirano.   

Cosa sono le salse

Le Salse hanno origine da depositi di idrocarburi principalmente gassosi (bolle di metano) e in piccola parte liquidi (petrolio), che, venendo in superficie, stemperano le argille e danno luogo alle tipiche formazioni a cono. Le Salse sono particolari sorgenti di acqua fangosa e salata (da cui il nome) in cui gorgogliano bolle di gas costituite per il 98% da gas metano. Questi “vulcani di fango” sono l’espressione superficiale della presenza, in profondità, di depositi di idrocarburi accompagnati da acque salate di origine marina. 
Le Salse vengono considerate fenomeni “pseudovulcanici”, in quanto hanno caratteristiche simili ai vulcani, ma hanno origini completamente diverse, non essendo collegate al magma ed essendo assolutamente fredde. Inoltre sono salate: da qui il nome Salse.

I divieti

Danneggiare gli apparati lutivomi (conetti) e la vegetazione; asportare fango; introdurre oggetti negli apparati; campeggiare o sostare più a lungo del tempo necessario per la visita all’interno dell’Area a Riserva Naturale Integrale; accedere all’Area a Riserva Naturale Integrale in caso di pioggia e almeno nelle 2 ore successive; accedere all’Area un’ora prima dell’alba e un’ora dopo il tramonto; uscire dai sentieri appositamente predisposti e segnalati.

Cà Tassi – Centro visite

Il Centro Visite Cà Tassi, localizzato in posizione panoramica, è il risultato di un recupero di un vecchio complesso rurale, secondo i dettami della bioedilizia.

E' un centro dove ricevere informazioni e poter acquistare materiali illustrativi e didattici; dispone di un’esposizione naturale e ornitologica; è un laboratorio di ricerca e sperimentazione per scolaresche; ha un’esposizione di fossili e minerali; possiede strumenti di educazione multimediale (pannelli, giochi interattivi e didattici); al piano superiore c’è un auditorium/sala convegni; esternamente c’è l’area attrezzata per picnic e una centralina di rilievo dati meteo climatici.

Nel 2007 è stato installato un nuovo impianto fotovoltaico, corredato da un display di visualizzazione dati, capace di informare circa l’energia elettrica prodotta e la quantità di anidride carbonica non immessa in atmosfera.

Cà Rossa – Ecomuseo

Nell’ottobre del 2010 è stata inaugurata Cà Rossa, complesso rurale ottocentesco classificata come “edificio di valore storico-architettonico, culturale e testimoniale”. Il Comune di Fiorano ha effettuato il risanamento conservativo con tecniche di bioarchitettura e di domotica per contenere i consumi energetici.

L’Ecomuseo è nato per conservare e proteggere le peculiarità, le risorse materiale e immateriali, la cultura e le tradizioni di questo territorio e delle persone che lo hanno abitato. Infatti all’interno di Cà Rossa, attraverso pannelli, fotografie, attrezzi agricoli, documenti e strumenti interattivi vengono rievocate le tradizioni del passato.

Percorsi della Riserva

Nell’area della Riserva sono disponibili 8 percorsi escursionistici aperti a tutti e diversi percorsi didattici dedicati alle scuole.

Informazioni

L’area è visitabile in tutte le stagioni ma nel periodo estivo si consiglia di evitare le ore più calde e soprattutto la zona dei calanchi, perché completamente esposta al sole. La Riserva diventa inospitale anche dopo le piogge a causa del terreno fortemente argilloso.

E' possibile richiedere visite guidate compilando l'apposito modulo, utile anche per visite in autonomia di gruppi numerosi con più di 10 persone.

La Riserva delle Salse di Nirano fa parte della Via dei Vulcani di Fango, scarica la app gratuita 

Orari apertura Centro Visite ed Ecomuseo: sabato pomeriggio e domenica tutto il giorno, altri giorni su prenotazione.

Ufficio Ambiente  

tel. 0536 833276 - 833258

ambiente@fiorano.it

www.facebook.com/riserva.nirano

sito riserva naturale salse di Nirano

 

CALENDARIO DELLE ATTIVITA' ANNO 2017

 

Eventi recenti
22.10.2017 Cultura sport e tempo libero, Ambiente verde e animali, Bambini e famiglie
Riserva naturale regionale Salse di Nirano

'La spanuceda e l'autunno alle Salse'

29.10.2017 Bambini e famiglie, Ambiente verde e animali
Riserva naturale regionale delle Salse di Nirano

Tutte le virtù dello zafferano

31.10.2017 Ambiente verde e animali, Bambini e famiglie
Riserva naturale regionale delle Salse di Nirano

"Halloween e la notte delle streghe!!!"

Vedi tutti gli eventi
Avvisi recenti
20.10.2017

Riapre via della Chiesa a Nirano

Dopo i lavori per la frana

03.10.2017

Il camper Hera al mercato di Fiorano

Ogni giovedì, dal 5 ottobre, fino al 14 dicembre

30.08.2017

Torna 'Wiki loves Monuments': il più grande photo contest digitale al mondo

Anche Fiorano Modenese partecipa con una passeggiata tra Salse e Castello in programma il 23 settembre .