Accessibilità

Certificato di destinazione urbanistica

E' il certificato, di solito richiesto per atti notarili, successioni che attesta la destinazione urbanistica di un immobile.

Cos'è
Requisiti e dettagli

E' il certificato, di solito richiesto per atti notarili, successioni, ... che attesta la destinazione urbanistica di un immobile.

Modalità di richiesta
Modulo da compilare e consegnare a sportello; Modulo da compilare e inviare con P.E.C.; Modulo da compilare e inviare con posta cartacea
Modalità di erogazione / Canali
Consegna documento a sportello; Invio documento con P.E.C.; Invio documento con posta cartacea
Come ricevere/fornire informazioni aggiuntive

Contattare il servizio edilizia privata tramite: e-mail urbanistica@fiorano.it telefono 0536/833278-281

Tempi e costi
Costi a carico del cittadino / impresa

n. 2 marche da bollo da € 16,00 (sono esenti dal bollo solo quelli richiesti per uso successione) - Il pagamento dei diritti di segreteria in base al n. di mappali per i quali il CDU è richiesto e più esattamente: € 55,00 (fino a 5 mappali) € 110,00 (oltre 5 mappali fino a 10 mappali) € 165,00 (oltre 10 mappali)

Modalità di pagamento

In contanti c/o la Tesoreria Comunale Tramite bollettino postale sul c/c n. 14768410 intestato a Comune di Fiorano Modenese - P.zza Ciro Menotti, 1; Tramite bonifico bancario Codice IBAN: IT05F 05034 66760 000000015882

Scadenza / Periodicità / Frequenza

Il CDU rilasciato ha validità sei mesi dal rilascio

Tempi del procedimento

Il CDU viene rilasciato entro 30 giorni dalla richiesta

Responsabili e strumenti di tutela
Unità organizzativa responsabile istruttoria
Edilizia privata
Referente principale da contattare
Edilizia privata
Responsabile procedimento
Arch. Grazia De Luca
Responsabile provvedimento
Arch. Grazia De Luca
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo
Anna Maria Motolese
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale
Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).
Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).
I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.
Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..
Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.

Altri strumenti di tutela amministrativa:
- ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 
- ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 
- ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale)

Altre informazioni utili
Normativa

art. 30 del D.P.R. 06/06/2001 n. 380

Ufficio al quale rivolgersi

Edilizia privata

Contatti

Telefono: 0536 833278 - 0536 833281
Email: urbanistica@fiorano.it
PEC: comunefiorano@cert.fiorano.it

Orari

Apertura al pubblico: il martedì ed il giovedì dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

Sede

Palazzina uffici tecnici

Via Vittorio Veneto, 27/A

41042 Fiorano Modenese

Edilizia privata
Avvisi recenti
17.06.2021

Verifica rete meteorica alla rotonda di via Ghiarola Nuova

L’analisi effettuata da Hera, in accordo con l’amministrazione, per individuare le cause di allagamenti passati e possibili soluzioni.

27.05.2021

Avviso pubblico per l'aggiornamento delle graduatorie E.R.P. anno 2021

Approvato l’avviso pubblico per l’assegnazione degli alloggi nei Comuni appartenenti all’Unione del Distretto Ceramico

20.04.2021

Modulistica edilizia unificata

Dal 1° maggio 2021 cambia la modulistica per l'edilizia privata, anche per richiedere le agevolazioni fiscali.

Vedi tutti gli avvisi