Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Aree tematiche > Edilizia e territorio > Segnalazione Certificata di inizio attività (SCIA) in sanatoria per intervento edilizio

Segnalazione Certificata di inizio attività (SCIA) in sanatoria per intervento edilizio

Se hai realizzato degli interventi senza avere i necessari permessi e vuoi regolarizzarli, in alcuni casi, puoi “sanare” l'abuso presentando una S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) in sanatoria. Devi rivolgerti a un tecnico abilitato.

Cos'è
Requisiti e dettagli

La S.C.I.A. in SANATORIA per accertamento di conformità può essere presentata ai sensi degli artt. n° 17 e 17bis della L.R. 23/04 e s.m.e i. nei seguenti casi:

- per opere eseguite in assenza di S.C.I.A , in totale difformità o con variazioni sostanziali;

- per opere eseguite in parziale difformità dalla S.C.I.A.

Modalità di richiesta
Modulo da compilare e inviare con P.E.C.; Servizio on line
Servizio Online

Il servizio è online:

  • per i procedimenti inerenti le attività produttive attraverso il portale SuapER
  • per i procedimenti inerenti il residenziale attraverso il portale SIEDER
Come accedere ai servizi online
Autenticazione Federa livello alto
Modalità di erogazione / Canali
P.E.C. (Posta Elettronica Certificata); Servizio on line
Come ricevere/fornire informazioni aggiuntive

Tramite e-mail: urbanistica@fiorano.it

Tramite contatto telefonico: 0536/833278-281

Di persona presso gli uffici del Servizio Edilizia Privata durante gli orari di apertura al pubblico.

Tempi e costi
Costi a carico del cittadino / impresa

Diritti di Segreteria ai sensi della delibera di G.C. n. 125 del 02/11/2017.

Sanzione pecuniaria ai sensi Legge 23/2004 e s.m.e i.

Contributo di costruzione ai sensi L.R. 15/2013

Modalità di pagamento

In contanti c/o la Tesoreria Comunale;

Tramite bollettino postale sul c/c n. 14768410 intestato a Comune di Fiorano Modenese - P.zza Ciro Menotti, 1;

Tramite bonifico bancario Codice IBAN: IT05F 05034 66760 000000015882.

Tempi del procedimento

Entro 5 gg dalla presentazione della domanda l'ufficio tecnico provvede a verificare la presenza della documentazione essenziale prevista all'Art. n°14 della L.R. 15/2013. In caso di esito negativo provvede a comunicare al richiedente l'inefficacia della S.C.I.A.depositata . Nei 30 gg successivi l'ufficio svolge i controlli di merito . Nel caso in cui la documentazione necessiti di integrazioni e/o di conformazioni , l'ufficio tecnico ne da comunicazione al titolare della S.C.I.A. . Tale comunicazione sospende i termini per l'esame della S.C.I.A. Nel caso in cui vengano riscontrati elementi di non conformità alla vigente normativa , o la S.C.I.A. risulti inefficace , l'Ufficio Tecnico predispone l'annullamento della S.C.I.A. e ordina il ripristino dello stato dei luoghi ai sensi della L.R. 23/04.

Responsabili e strumenti di tutela
Unità organizzativa responsabile istruttoria
Edilizia privata
Referente principale da contattare
Edilizia privata
Responsabile procedimento
Roberto Bolondi
Responsabile provvedimento
Roberto Bolondi
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo
Anna Maria Motolese
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale
Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).
Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).
I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.
Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..
Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.

Altri strumenti di tutela amministrativa:
- ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 
- ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 
- ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale)

Altre informazioni utili
Normativa

D.P.R. 380/01 - L.R. 15/2013 - L.R. 23/04 - L.R. 19/08 - PSC - POC - RUE

 

Controlli

Il Servizio Edilizia Privata può effettuare, unitamente alla Polizia Municipale, attività di vigilanza sul territorio.

Ufficio al quale rivolgersi

Edilizia privata

Responsabile: Roberto Bolondi

Contatti

Telefono: 0536 833278 - 0536 833281
Email: urbanistica@fiorano.it
PEC: comunefiorano@cert.fiorano.it

Orari

Apertura al pubblico: il martedì ed il giovedì dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

Sede

Palazzina uffici tecnici

Via Vittorio Veneto, 27/A

41042 Fiorano Modenese

Edilizia privata