Accessibilità

00-03 anni: nidi d'infanzia - iscrizione

I genitori dei bambini tra i 3 mesi e i 3 anni possono iscriverli al nido d'infanzia, un servizio educativo e sociale di interesse pubblico che concorre, insieme alle famiglie, alla crescita e formazione dei bambini. La frequenza può essere a tempo pieno o parziale ed include il pasto.

Cos'è
Requisiti e dettagli

Iscrizioni al Nido 2020/2021

Dal 4 al 29 maggio saranno aperte le iscrizioni ai nidi d’infanzia. 

A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, le domande verranno raccolte esclusivamente via mail all'indirizzo scuola@fiorano.it. Scarica la domanda di iscrizione. Consulta l'informativa alle famiglie.

 

Il servizio è destinato a tutti i bambini in età da 3 mesi a 3 anni residenti nel Comune di Fiorano.

Per scaricare volantino e FAQ: Iscrizioni ai Nidi d'Infanzia 2020-2021

I criteri che determinano la priorità delle ammissioni sono i seguenti:

  • Condizione della famiglia richiedente in riferimento alla situazione sociale,sanitaria e lavorativa dei genitori;
  • Dimensione e composizione del nucleo familiare;
  • Condizione di salute del bambino e dei familiari;
  • Tipo e condizioni di lavoro dei genitori;
  • Stato di disoccupazione dei genitori;
  • Reddito familiare;

Vengono predisposte apposite graduatorie di accesso per età e tipologia di servizio richiesto. I bambini vengono ammessi secondo le priorità della graduatoria sulla base dei posti disponibili.

 

Modalità di richiesta
Sportello
Come ricevere/fornire informazioni aggiuntive

Per ulteriori informazioni scrivere a letizia.ciocci@comune.fiorano-modenese.mo.it - tel. 0536/833407

Tempi e costi
Costi a carico del cittadino / impresa

Dal 4 al 29 maggio 2020 saranno aperte le iscrizioni ai nidi d’infanzia. 

La quota di contribuzione al costo del servizio (tariffa massima) a carico degli utenti frequentanti il nido d'infanzia è di:
€ 430,00 mensili per il servizio tempo pieno;
€ 286,00 mensili per il servizio part time.

La quota di contribuzione al costo del servizio (tariffa massima) a carico degli utenti frequentanti il Nido d'infanzia è di:

Euro 430,00 mensili per il servizio tempo pieno;

Euro 286,00 mensili per il servizio part-time.

 

Il Comune di Fiorano Modenese ha aderito alla misura della Regione Emilia-Romagna “Al nido con la Regione” che mira a ridurre le tariffe di frequenza al servizio di nido, comunale e privato convenzionato.

In aggiunta alla misura regionale, l'Amministrazione Comunale di Fiorano Modenese ha previsto una propria ulteriore riduzione  per i bambini e le bambine che frequentano un nido comunale e per i 2 posti in convenzione presso il nido “Concorde – Don A. Mussini”, con ISEE compreso fra i 26.000€ e i 30.000€, o in assenza di dichiarazione Isee. Vai alla pagina per maggiori informazioni.

 

L'agevolazione sul pagamento della tariffa di frequenza può essere richiesta qualora sussistano le condizioni qui indicate.

Modalità di pagamento

Il pagamento avverrà mensilmente a seguito della ricezione dei bollettini inviati dal Comune.

Scadenza / Periodicità / Frequenza

Una volta compilata, la domanda dovrà essere inviato via email insieme a una copia del documento di identità di entrambi i genitori (vanno bene anche foto o screenshot) all’indirizzo scuola@fiorano.it .

Tempi del procedimento

Vengono predisposte apposite graduatorie di accesso per età e tipologia di servizio richiesto. I bambini vengono ammessi secondo le priorità della graduatoria sulla base dei posti disponibili.

Responsabili e strumenti di tutela
Unità organizzativa responsabile istruttoria
Servizio istruzione
Referente principale da contattare
Letizia Ciocci
Responsabile provvedimento
Daniele Cristoforetti
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale

Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).

Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).

I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.

Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..

Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.

 

Altri strumenti di tutela amministrativa:

- ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 

- ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 

- ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).

Altre informazioni utili
Normativa
Altre informazioni

L'iscrizione e la frequenza ai nidi di infanzia è condizionata all'assolvimento degli obblighi vaccinali previsti dalla normativa vigente (DGR n. 2301/2016).

Controlli

’Amministrazione Comunale effettuerà controlli diretti ad accertare la veridicità dei dati autocertificati al fine di ottenere agevolazioni sulle tariffe dei servizi scolastici, avvalendosi anche della collaborazione della Guardia di Finanza con la quale è stato firmato un protocollo d’intesa per effettuare controlli sostanziali sugli importi ISEE autocertificati dai richiedenti le agevolazioni per il pagamento delle tariffe.

Qualora dai controlli emergano abusi o false dichiarazioni, fatta salva l’attivazione delle necessarie procedure di legge, l’Amministrazione Comunale adotterà ogni misura utile a sospendere, revocare e recuperare i benefici indebitamente concessi.

Ufficio al quale rivolgersi

Scuola

Responsabile: Marco Ranuzzini

Contatti

Telefono: 0536 833420
Email: scuola@comune.fiorano-modenese.mo.it
PEC: comunefiorano@cert.fiorano.it

Orari

Apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì: 8,30-13,30

giovedì: 8,30 - 18,00 (orario continuato)

 

Sede

Villa Pace

Via Marconi, 106

41042 Fiorano Modenese

Avvisi recenti
26.05.2020

Centri estivi 2020: iscrizioni fino al 7 giugno, on line

Per i ragazzi della scuola primaria e secondaria le attività partiranno il 15 giugno, per i bambini della scuola d’infanzia dal 1° luglio.

23.05.2020

Contributi regionali per i Centri estivi

Il Comune aderisce al progetto Conciliazione estate 2020. Le domande on line entro il 19 giugno.

14.05.2020

Attivato il canale Telegram del Servizio Istruzione

Dedicato alle famiglie dei bambini e dei ragazzi che frequentano i nidi e le scuole del territorio fioranese.

Vedi tutti gli avvisi