Accessibilità

06-11 anni: mensa scolastica

I genitori di bambini dai 6 agli 11 anni che frequentano le scuole primarie del territorio possono chiedere di utilizzare il servizio mensa scolastica.

Cos'è
Requisiti e dettagli

La domanda di iscrizione al servizio di refezione scolastica può essere effettuata solo online.

Nella scuola primaria di Spezzano (C.Menotti) il servizio mensa è garantito solo nei giorni di rientro pomeridiano (Lunedì e Giovedì) per i bambini i cui genitori sono impegnati in attività lavorativa durante l'orario del mezzogiorno.

Per utilizzare il servizio occorre prenotare il pasto giornalmente compilando il buono pasto di prenotazione scaricabile alla voce Tagliandi per la prenotazione del pasto.

Sono garantite le esigenze degli utenti che per motivi di salute, etico/religiosi chiedono di seguire diete particolari; a tale scopo occorre specificare la richiesta all’atto dell’iscrizione.

Modalità di richiesta
Servizio on line
Come accedere ai servizi online
Autenticazione SPID livello basso; Autenticazione Federa livello alto
Modalità di erogazione / Canali
E-Mail; Servizio on line
Come ricevere/fornire informazioni aggiuntive

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Francesca Muratori - tel. 0536/833420 - francesca.muratori@comune.fiorano-modenese.mo.it

Tempi e costi
Costi a carico del cittadino / impresa

Il costo del pasto giornaliero a carico dell’utente è di € 5,50 per i residenti e di € 6,50 per i non residenti.

Coloro che intendono richiedere un’agevolazione tariffaria  possono farlo presentando domanda on line al momento dell'iscrizione ai servizi.

L’eventuale richiesta di revisione del costo del pasto, presentata al fine di far rivalere i mutamenti delle condizioni familiari ed economiche e documentata da una nuova Attestazione ISEE, produrrà i suoi effetti con decorrenza dal mese successivo a quello di presentazione della domanda.

Modalità di pagamento

Il pagamento avverrà a seguito della ricezione dei bollettini inviati dal Comune.

I genitori devono conservare le ricevute dei bollettini pagati e le relative lettere allegate, al fine di portarle in detrazione nella Dichiarazione dei Redditi 730 o Unico e/o qualora dovessero dimostrare l’avvenuto pagamento al Servizio Istruzione.

Scadenza / Periodicità / Frequenza

L'invio della bollettazione è a cadenza trimestrale

 I genitori devono conservare le ricevute dei bollettini pagati e le relative lettere allegate, al fine di portarle in detrazione nella Dichiarazione dei Redditi 730 o Unico e/o qualora dovessero dimostrare 

La contestazione all’importo indicato nel bollettino dovrà essere presentata all’Ufficio Istruzione entro due mesi dalla data di scadenza del bollettino stesso.

Responsabili e strumenti di tutela
Unità organizzativa responsabile istruttoria
Servizio istruzione
Referente principale da contattare
Francesca Muratori
Responsabile procedimento
Marco Ranuzzini
Responsabile provvedimento
Daniele Cristoforetti
Strumenti di tutela
Strumenti di tutela giurisdizionale
Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).
Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).
I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.
Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..
Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.
 
Altri strumenti di tutela amministrativa:
- ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 
- ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 
- ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).
Altre informazioni utili
Normativa
Customer satisfaction

Ai sensi del Regolamento per il funzionamento della Commissione Mensa, esiste la possibilità per genitori e docenti di valutare il servizio di refezione scolastica attraverso apposita  modulistica.

Altre informazioni

Il Servizio di refezione scolastica è appaltato alla ditta CIR food Cooperativa italiana di ristorazione S.C. 

Il Servizio è erogato con produzione e trasporto del pasto dai centri di produzione pasti comunali o dal centro di produzione pasti Medì, in disponibilità del gestore del servizio CIR food.

I menù sono realizzati in conformità delle disposizioni dell'Azienda USL territoriale, sulla base delle tabelle dietetiche commisurate al fabbisogno calorico delle diverse fasce di età e distinti in menù autunno/inverno e primavera/estate.

Per le merende non confezionate, che, se non consumate a scuola, possono essere portate a casa, si utilizzano gli ingredienti qui specificati.

Controlli

L’Amministrazione Comunale effettuerà controlli diretti ad accertare la veridicità dei dati autocertificati al fine di ottenere agevolazioni sulle tariffe dei servizi scolastici, avvalendosi anche della collaborazione della Guardia di Finanza con la quale è stato firmato un protocollo d’intesa per effettuare controlli sostanziali sugli importi ISEE autocertificati dai richiedenti le agevolazioni per il pagamento delle tariffe.

Qualora dai controlli emergano abusi o false dichiarazioni, fatta salva l’attivazione delle necessarie procedure di legge, l’Amministrazione Comunale adotterà ogni misura utile a sospendere, revocare e recuperare i benefici indebitamente concessi.

Ufficio al quale rivolgersi

Scuola

Responsabile: Marco Ranuzzini

Contatti

Telefono: 0536 833420
Email: scuola@comune.fiorano-modenese.mo.it
PEC: comunefiorano@cert.fiorano.it

Orari

Apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì: 8,30-13,30

giovedì: 8,30 - 18,00 (orario continuato)

 

Sede

Villa Pace

Via Marconi, 106

41042 Fiorano Modenese