Accessibilità

Bando assegnazione alloggi ERP

Pubblicato dall'Unione dei Comuni del Distretto Ceramico il bando per le case popolari. Si possono presentare le domande fino a giovedì 12 aprile 2018.

E’ stato pubblicato all’Albo Pretorio dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico l’avviso pubblico per l’approvazione delle graduatorie aperte per l’assegnazione di alloggi di ERP nei comuni dell’Unione.

Possono presentare la domanda tutti i cittadini residenti nei Comuni facenti parte dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico in possesso dei requisiti previsti dalla delibera regionale n. 15 del 9 Giugno 2015 come precisati dal Regolamento per l’assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico approvato con Delibera del Consiglio dell’Unione n. 35 del 28/11/2016.

In particolare: 
- cittadinanza italiana (o altra condizione ad essa equiparata, prevista dalla legislazione vigente); residenza o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nell’ambito territoriale regionale da almeno 3 anni; 
- mancanza di titolarità di una quota superiore al 50% di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione sul medesimo alloggio ubicato in qualsiasi Comune del territorio nazionale e adeguato alle esigenze del nucleo famigliare ai sensi del D.M. 5 luglio 1975; 
- assenza di precedenti assegnazioni di alloggi di E.R.P. cui è seguito il riscatto o l’acquisto ai sensi della L. 513/77 o della L. 560/93 e assenza di precedenti finanziamenti agevolati in qualunque forma concessi dallo Stato o da Enti Pubblici;
- redditi complessivi del nucleo familiare richiedente (sistema di calcolo definito dal D.P.C.M. N.159/2013) valore ISEE non superiore a € 17.154,00; 
- patrimonio mobiliare del nucleo non superiore a € 35.000,00 (al lordo della franchigia prevista dal D.P.C.M. n. 159/2013, la scala di equivalenza prevista dalla medesima normativa).

Il termine della presentazione delle domande e/o delle integrazioni che concorreranno alla formazione delle graduatorie per ambito comunale è fissato in giovedì 12 aprile 2018 alle ore 12,00.

Le domande già ammesse nelle precedenti graduatorie comunali alle quali non è seguita l’assegnazione di un alloggio ERP e quelle già raccolte ma non ancora inserite, entreranno di diritto nelle graduatorie unitamente alle nuove domande.

Le domande e/o le integrazioni presentate successivamente a tale data concorreranno alla formazione della graduatoria successiva. Si ricorda che trascorsi due anni dalla data di presentazione della domanda o dalla data dell’ultimo aggiornamento le domande decadono dalla graduatoria.

Per la presentazione delle domande è necessario utilizzare il modulo specificatamente predisposto disponibile presso le sedi sotto elencate o sul sito internet dell’unione dei comuni www.distrettoceramico.mo.it, nella sezione “trasparenza” http://albo.distrettoceramico.mo.it/…/traspar…/albo-pretorio.

Data di pubblicazione: 19 marzo 2018

Avvisi recenti
05.12.2022

Dicembre a Fiorano Modenese

Iniziative per grandi e piccoli, mercatini, shopping e due momenti clou: l’inaugurazione del nuovo Centro di Fiorano domenica 11 dicembre e la presentazione del nono volume del libro di memorie fioranesi ‘Mi ritorna in mente’, il 18 dicembre

05.12.2022

Chiusura uffici comunali ponte 8 dicembre

Reperibilità servizi mortuari

01.12.2022

Nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti

Verranno attivate gradualmente per lotti a partire da gennaio 2023 nei quattro comuni del Distretto ceramico: Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine.

30.11.2022

Distretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata

Hera e i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine presentano le attività che accompagneranno il distretto nella graduale trasformazione dei servizi ambientali.

30.11.2022

Contributi per la mobilità sostenibile

A Fiorano Modenese erogati oltre 15.000 euro per l’acquisto di biciclette nel 2022

27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

Vedi tutti gli avvisi