Accessibilità

Donazioni per aiutare i cittadini bisognosi

Il Comune di Fiorano Modenese istituisce un conto dedicato.

Il Comune di Fiorano Modenese ha avviato la raccolta di donazioni per costituire un fondo in favore dei cittadini bisognosi, che hanno difficoltà a provvedere alla spesa alimentare.

A tale scopo è stato attivato il conto corrente dedicato, intestato al Comune, IT33-E-05034-66760-000000021805, come previsto dall'art. 3, comma 2, dell’ordinanza del 29 marzo, firmata dal capo del dipartimento Protezione Civile, Angelo Borrelli.

Chiunque può donare,  anche una piccola cifra, per sostenere chi è in difficoltà e nei giorni scorsi diversi cittadini, attraverso la pagina fb del Comune si erano offerti di contribuire. Nella causale della donazione occorre indicare “donazione per emergenza Covid-19”. Sono previste detrazioni fiscali per le offerte fatte, in base all’art. 66 del decreto ‘Cura Italia’: per le persone fisiche e per gli enti non commerciali la detrazione sarà pari al 30% dell’importo donato, mentre per i soggetti titolari di reddito d’impresa le erogazioni liberali, in denaro e in natura, sono deducibili dal reddito in misura piena. La causale da inserire nel bonifico per usufruire delle detrazioni fiscali è: 'Erogazione liberale per emergenza Covid19 al Comune di Fiorano Modenese – Nome e cognome del benefattore e CF.'

L’amministrazione sta lavorando, coordinandosi con servizi sociali, per definire i criteri e le modalità di distribuzione delle offerte e della somma destinata dalla Protezione Civile al Comune di Fiorano Modenese (90.465,89 euro). Chi avesse bisogno d’aiuto comunque rivolgersi allo Sportello Sociale al numero 0536 833401 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e anche il giovedì pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Il sindaco Francesco Tosi ha scritto una lettera ai fioranesi per invitarli ad essere solidali.

“Cari cittadini, come tutti sappiamo il momento che stiamo vivendo è molto particolare.  Tra le numerose incertezze una cosa purtroppo è certa: già ora ci sono e ci saranno, anche terminata l’urgenza sanitaria, situazioni di difficoltà economica per una parte dei cittadini e delle famiglie. Siamo una comunità e già diverse associazioni, imprese e privati cittadini hanno dimostrato sensibilità, generosità e coraggio per alleviare le difficoltà del momento a chi è più colpito e per rafforzare la lotta contro questa terribile epidemia. Proprio per andare incontro a proposte e richieste di alcuni cittadini, abbiamo costituito un fondo per raccogliere i contributi di qualsiasi entità, anche minima,  da parte di cittadini e imprese attraverso un conto corrente bancario dedicato.

Il denaro raccolto verrà utilizzato dal Comune esclusivamente per far fronte ai bisogni reali di cittadini e famiglie in gravi difficoltà. Questo fondo, come prevede la norma,  andrà ad integrare le risorse inviateci dal Governo per i bisogni soprattutto alimentari e sanitari dei cittadini più deboli.

L’unione fa la forza e il piccolo contributo  di tanti diventa, insieme,  qualcosa di grande.  Al di là della quantità di ciò che raccoglieremo, sarà comunque utile e significativo questo gesto di solidarietà collettiva che fa onore alla nostra comunità e che alimenta la speranza anche di chi è solo o con gravi problemi economico-sociali.

Si tratta di resistere, in attesa di aver superato questo terribile momento che al problema sanitario farà seguire il problema economico. Si tratta di traghettare l’emergenza verso la normalità di un paese in cui ciascuna famiglia abbia il lavoro e il necessario per vivere. Insieme è più facile arrivarci.

Da parte della Amministrazione comunale assicuro la massima serietà nel gestire con intelligenza, trasparenza ed efficacia il fondo. Personalmente contribuirò come cittadino facendo la mia parte col primo versamento.

Colgo l’occasione per ricordare a tutti di restare inflessibili nell’osservanza delle regole comportamentali contro il covid19. Mollare adesso significherebbe rendere vani tutti gli sforzi fatti finora.  Un caro saluto.”

 

 

Data di pubblicazione: 31 marzo 2020

Avvisi recenti
05.12.2022

Dicembre a Fiorano Modenese

Iniziative per grandi e piccoli, mercatini, shopping e due momenti clou: l’inaugurazione del nuovo Centro di Fiorano domenica 11 dicembre e la presentazione del nono volume del libro di memorie fioranesi ‘Mi ritorna in mente’, il 18 dicembre

05.12.2022

Chiusura uffici comunali ponte 8 dicembre

Reperibilità servizi mortuari

01.12.2022

Nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti

Verranno attivate gradualmente per lotti a partire da gennaio 2023 nei quattro comuni del Distretto ceramico: Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine.

30.11.2022

Distretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata

Hera e i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine presentano le attività che accompagneranno il distretto nella graduale trasformazione dei servizi ambientali.

30.11.2022

Contributi per la mobilità sostenibile

A Fiorano Modenese erogati oltre 15.000 euro per l’acquisto di biciclette nel 2022

27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

Vedi tutti gli avvisi