Accessibilità

Gli interventi per il centro storico

Lo stato dell’arte.

Nel corso di una conferenza stampa svoltasi martedì 5 giugno 2018, nel palazzo municipale di Fiorano Modenese, il sindaco Francesco Tosi, il vicesindaco Morena Silingardi e l’assessore Monica Lusetti hanno incontrato la stampa per aggiornare sullo stato dell’arte delle diverse iniziative per valorizzare il centro storico.

Il sindaco Tosi ha ricordato come, fin dall’insediamento dell’attuale legislatura, la Giunta Comunale abbia ritenuto inutili limitarsi ad interventi spot o monosettoriali, ma ci fosse bisogno di un disegno complessivo che ora inizia a realizzarsi, dopo avere posto le basi con il Piano Generale del Traffico Urbano e con l’elaborazione in corso del progetto esecutivo di intervento per il centro.

Nei prossimi giorni verrà pubblicato un bando per assegnare incentivi a fondo perduto a chi affitta locali del centro, oppure allarga la propria attività, ma anche ai proprietari che intervengono con ristrutturazioni. Gli incentivi si accompagnano con agevolazioni sia per la Tari che per l’Imu. Il comune fa la sua parte, ma i risultati ci saranno soltanto se anche il privato interverrà.

Fra alcuni mesi potrà iniziare l’intervento sulla viabilità e l’arredo urbano nel centro storico, dopo cioè l’approvazione del progetto esecutivo e lo svolgimento dei conseguenti appalti, ma sarà un intervento graduale, con fasi si sperimentazione, perché prima di tutto si tratta di modificare abitudini. Sicuramente non si vuole più traffico, ma soltanto il traffico diretto al centro, si va verso una zona 20 kmh, pedoni e mobilità dolce saranno privilegiati.

Sono in fase di bando sia la gestione del bar che della nuova gelateria nel Palazzo Astoria, ma nei prossimi mesi andrà in appalto la gestione del teatro stesso.

Alfabeti è solo l’ultimo dei tanti interventi e dei programmi culturali che svolgono un ruolo importante per la frequentazione del centro, come sono importanti le migliaia di frequentatori del cinema teatro e del vicino Bla. Un ruolo culturale può svolgerlo anche il Santuario, nel rispetto ovviamente della sua importanza di polo religioso diocesano, ma percorsi come Sviste o come il Cammino delle Beatitudini indicano percorsi per unire tutta la parte storica del paese.

La Centrale Unica di Committenza del distretto sta predisponendo il bando per l’integrale trasformazione dell’illuminazione pubblica, con un capitolo apposito per quella di via Vittorio Veneto e di piazza Ciro Menotti.

Fra poche settimane diventerà di pubblica proprietà lo spazio nel palazzo di fronte alla chiesa parrocchiale, un tempo già destinato agli uffici tecnici, allora in affitto, Vi saranno trasferiti l’anagrafe e l’Urp e gli uffici aperti al pubblico; è il primo passo per arrivare alla strutturazione dello sportello polifunzionale unico ed è propedeutico ad alleggerire di funzioni il municipio per consentirne poi la ristrutturazione e la messa a norma.

Data di pubblicazione: 05 giugno 2018

Avvisi recenti
17.05.2022

Festinsieme

Due giorni per le famiglie e i ragazzi di scuola media.

17.05.2022

Modifiche viabilità

Nei prossimi giorni previste diversi interventi alla viabilità fioranese

14.05.2022

Palazzetto dello Sport intitolato ad Antonio Maglio

A Fiorano all’inaugurazione sarà presente anche la vedova del medico che ha dato il via ai Giochi paralimpici, a cui Rai 1 dedica una fiction in onda lunedì 16 maggio.

13.05.2022

Asfalti in via Cerreto

Disposta la chiusura della strada di Nirano da lunedì 16 maggio dalle ore 9 alle ore 17, fino al termine lavori.

13.05.2022

“Tutti a tavola, tutti insieme! Le giornate del menù senza glutine”

Fiorano Modenese aderisce all’iniziativa scolastica, durante la Settimana della Celiachia

12.05.2022

Un buon bilancio per il Pala AVF

Quaranta eventi organizzati con le associazioni del territorio hanno animato la tensostruttura in piazza Ciro Menotti, da febbraio ad aprile.

Vedi tutti gli avvisi