Accessibilità

Il saluto del sindaco Francesco Tosi

Il saluto del sindaco Francesco Tosi
All’arrivo della Marcia ‘Restiamo umani’.

La marcia ‘Restiamo umani’, promossa e guidata da John Mpaliza, attivista per i diritti umani, è partita da Veggia ieri, martedì 30 luglio, terminando in Piazza Ciro Menotti, per ritrovarsi la sera a Villa Pace con una serata di testimonianze e canzoni, ed è ripartita questa mattina, mercoledì 31 luglio da Casa Corsini, a Spezzano, in direzione di Formigine.

Ad accompagnare John Mpaliza, partito da Trento lo scorso 20 giugno, Giornata Mondiale del Rifugiato per arrivare il 20 ottobre in piazza San Pietro a Roma, da Papa Francesco, c'erano oggi ottanta persone.

Ad accogliere in Piazza Ciro Menotti gli ottanta partecipanti, c’era il sindaco Francesco Tosi, la Giunta Comunale, volontari che hanno preparato un punto ristoro. Così il sindaco ha salutato John Mpaliza: "Ho sempre ritenuto che il vero baluardo a difesa della democrazia possa essere rappresentato solo dai cittadini, dal popolo, dal senso comune. Difendere la democrazia significa difendere l'uomo, affermare l'umanità che è in noi; significa difendere e vivere i valori universali della uguaglianza, della solidarietà e della libertà. Significa quindi anche difendere la nostra Costituzione. E' la gente che deve insorgere con metodi non violenti e ribellarsi a tutto ciò che minacci quei valori nel sentire comune. E' la cosiddetta società civile che dal basso si auto-organizza, assume iniziative, mette in campo azioni simboliche per riflettere e far riflettere su quelli che sono i punti fondamentali e inalienabili del primordiale patto di convivenza che sta alla base di una comunità, di una società e dello Stato. E' ciascuno di noi che può e deve assumere iniziative, alzare la testa e proclamare di scegliere l'umanità che è in noi e rigettare gli istinti dell'egoismo, portatori di degrado e di barbarie. Qui sta la differenza tra sudditi e cittadini, tra burocrazia e vero diritto, superiore anche a chi governa e superiore allo stesso parlamento. La voce della coscienza dentro ciascuno di noi è superiore addirittura alla legge: ogni legge infatti non può ledere i principi fondamentali di quella umanità di cui siamo fatti e che ci tiene insieme. Si tratta di ascoltarla, la voce della coscienza, e di metterla in pratica, tutti, ciascuno, subito e sempre".

Data di pubblicazione: 31 luglio 2019

Avvisi recenti
01.12.2022

Nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti

Verranno attivate gradualmente per lotti a partire da gennaio 2023 nei quattro comuni del Distretto ceramico: Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine.

30.11.2022

Distretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata

Hera e i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine presentano le attività che accompagneranno il distretto nella graduale trasformazione dei servizi ambientali.

30.11.2022

Contributi per la mobilità sostenibile

A Fiorano Modenese erogati oltre 15.000 euro per l’acquisto di biciclette nel 2022

27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

25.11.2022

Riqualificazione Villaggio Artigiano

Completata la fase di ricognizione degli spazi. Il progetto vedrà la collaborazione di Università e imprese locali

24.11.2022

Intitolazione dei nidi comunali

I nomi scelti sono stati il frutto di un percorso partecipato con bambini e famiglie

Vedi tutti gli avvisi