Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > L’associazione Lumen contro la violenza di genere online

L’associazione Lumen contro la violenza di genere online

L’associazione Lumen contro la violenza di genere online
Il progetto europeo ON-OFF alla fase di pretesting fino al 25 novembre

Si chiuderà simbolicamente domani 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, la fase di “Pretesting” del progetto europeo “ON-OFF” contro la violenza di genere sul web, iniziativa che vede l’associazione Lumen quale capofila di una composita compagine europea.

Lumen (l’associazione che sviluppa le attività di Casa Corsini) e i partner europei del progetto stanno mettendo a punto, assieme a ragazze e ragazzi di diversi territori, le lezioni e i contributi che andranno a far parte della piattaforma web ON-OFF. Il progetto mira infatti a creare un modello di intervento per il contrasto alla violenza di genere online a beneficio di insegnanti ed educatori di tutta Europa, da mettere poi a libera disposizione una volta validato. Alla fine del percorso sarà disponibile, in 5 lingue, il modello di intervento: una piattaforma cioè, contenente tracce, lezioni, video e schede informative per informare, coinvolgere, sensibilizzare i giovani contro un problema sempre più grave e sentito.

La fase di Pretesting serve a dare i primi riscontri sulla validità del metodo e delle proposte sviluppate in questi mesi per poi definire al meglio i materiali. Questi, una volta ottimizzati, saranno portati nelle scuole e presso centri giovani. Sul territorio nazionale il Pretesting è stato sviluppato a Fiorano e Carpi (Gruppo Babele e Centro di Formazione Professionale Nazareno) mentre si è concluso nelle scorse settimane il lavoro in Bulgaria (nel progetto sono impegnati 6 soggetti provenienti da Bulgaria, Cipro, Grecia, Spagna e Italia). Tutte le attività di questo tipo si concluderanno entro il 25 novembre.

“Per valutare la validità delle lezioni e degli interventi realizzati ad ora – spiegano i referenti di Lumen – ci siamo affidati alle ragazze e ai ragazzi del Gruppo Babele, il progetto di intervento socio-educativo che a Fiorano propone attività interessanti e ricche di contenuti. A Carpi invece è intervenuto un nostro partner progettuale, Aretes, per sviluppare il lavoro nel Centro di Formazione Professionale Nazareno. Volevamo avere dati provenienti da contesti diversi per arricchire il ventaglio di riscontri”.

Data di pubblicazione: 24 novembre 2020

Avvisi recenti
27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

25.11.2022

Riqualificazione Villaggio Artigiano

Completata la fase di ricognizione degli spazi. Il progetto vedrà la collaborazione di Università e imprese locali

24.11.2022

Intitolazione dei nidi comunali

I nomi scelti sono stati il frutto di un percorso partecipato con bambini e famiglie

23.11.2022

Nuove telecamere di videosorveglianza al Castello di Spezzano

Le aree interessate ora saranno monitorate in modo costante dalle forze di Polizia

22.11.2022

Convocazione Consiglio Comunale

Lunedì 28 novembre, ore 19.00, presso il Castello di Spezzano

21.11.2022

Un Centro sempre più a misura di persona e di comunità

Strada urbana ciclabile, arredi funzionali e piacevoli, eliminazione del passaggio di bus dal centro e massima accessibilità a pedoni e persone con ridotta mobilità.

Vedi tutti gli avvisi