Accessibilità

Maggio delle Vedute

Maggio delle Vedute
Letteratura, musica, danza e arte protagoniste a Fiorano Modense dal 27 aprile al 4 giugno.

In occasione del Maggio Fioranese, edizione 2017, inaugura “Maggio delle Vedute”, innovativo format artistico/culturale ideato e organizzato dall’Associazione InArte, in collaborazione con il Comune di Fiorano Modenese, e curato dalla direttrice Tina De Falco, esperta d'arte.

‘Maggio delle Vedute’ è stato presentato alla stampa nelle Sala delle Vedute, scelta non casuale, al Castello di Spezzano, presenti l’assessore comunale alle politiche culturali Morena Silingardi, la curatrice Tina De Falco, lo scrittore Francesco Genitoni, gli artisti coinvolti.

L’evento si svolgerà a Fiorano Modenese dal 27 aprile al 4 giugno. Letteratura, musica, danza e arte saranno protagonisti di un cartellone di eventi che si svilupperà per un mese negli spazi simbolici del Comune (Teatro Astoria, Castello di Spezzano). Un dialogo vivo e stimolante tra linguaggi differenti e i loro interpreti incentrato sul tema del "vedere". 

 “La prima edizione del ‘Maggio delle Vedute’ è l'inizio di un lungo percorso di educazione al vedere e alla bellezza che porto avanti sia nella mia professione di insegnante che in quello di organizzatrice di eventi artistici - spiega la direttrice artistica Tina de Falco -  Vedere è un termine ampio che abbraccia il paesaggio, le percezioni visive, il modo di rapportarsi alla vita e di interpretare la realtà. A vedere si impara: siamo educati a vedere con gli occhi del cinema, della pittura, della scultura, della fotografia, della letteratura, della natura e della filosofia e oggi anche la cibernetica”.

A ‘Maggio delle Vedute’ saranno presenti personalità come Emilio Rentocchini e il giovane artista Franceco Polazzi, voce e pennello di un vedere che narra la bellezza sotto vari aspetti. “La poesia del grande Rentocchini ci fa vedere la parola che diventa immagine del vissuto – spiega Tina De Falco - il pennello e i colori di Polazzi ci fanno vedere il mondo dentro una nuvola. Il writer milanese Daniele Nicolosi (Bros), definito dal critico d'arte Vittorio Sgarbi il ‘Giotto del XXI secolo’ ci racconterà come vedere l’arte metropolitana. La manifestazione inaugura un approccio all’arte partecipato. Chi partecipa agli eventi deve sentirsi attore di quell’evento e avvertire il suo personale vedere”. 

Nell'ambito del Maggio delle Vedute, i visitatori potranno visitare mostre fotografiche, pittoriche, presentazioni e incontri con gli autori che metteranno in parallelo il vedere artistico con quello letterario e musicale. Tra gli artisti Monica Callegari, Elena Fabretti, Francesco Polazzi, Bros, Alessandra Appiano, Selene Lungarella, Associazione Artisti di Strada, Emilio Rentocchini, Ezio Aldoni e Giuseppe Caleffi.

"Il progetto dell'Associazione InArte, presentato per la prima volta quest'anno al Maggio fioranese, ha in sé contenuti che condivido e promuovo – spiega l’assessore alla cultura Morena Silingardi - il tema è duttile, si presta a molteplici riflessioni e interpretazioni originali, lasciando spazio alla versatilità dei molti artisti presenti. Mi piace la commistione tra pittura, letteratura, fotografia, musica e danza così come il frammentare la proposta in luoghi e momenti diversi, dilatando la presenza in un lasso di tempo che copre più di un mese. La collaborazione fra più persone e associazioni, sotto la guida di una regia attenta e competente come quella di Tina De Falco, ha prodotto un risultato di rilievo."

Il poeta, scrittore e storico Francesco Genitoni ha illustrato ‘Sviste’, una mostra permanente composta da 13 lastre in gres porcellanato di grandi dimensioni che, in un percorso a forma di cuore attorno al Santuario, consente di scoprire l’ieri di Fiorano guardando l’oggi’, i cambiamenti avvenuti, talvolta le ‘sviste’ della comunità,  molte altre l’evoluzione da un punto di vista urbanistico e non solo, attraverso immagini, detti, citazioni, frammenti letterari diventati preziose serigrafie su ceramica grazie a Dario Brugioni di Forme 2000, a Tecnomes e System per i materiali.

Il Maggio Fioranese attualmente in cantiere si arricchisce quest’anno di questo nuovo contenitore multidisciplinare per “fare diventare ‘pop’ - ha sintetizzato Tina De Falco – ciò che viene considerato aulico”.

 

Il programma

1)     giovedi 27 aprile ore 19.30 - sala civica teatro Astoria - “Vedutismo” di Elena Fabretti - mostra fotografica

2)     giovedi 27 aprile ore 19.30 - foyer teatro Astoria - “Vedere doppio” di Monica Callegari - mostra fotografica

3)     gabato 29 aprile ore 17.00 - Castello di Spezzano - Sala delle Vedute “Vedere arte Metropolitana” - incontro con l’ artista metropolitano BROS

4)     sabato 29 aprile ore 19.00 - Castello di Spezzano - “Visioni di Nuvola” di Francesco Polazzi - mostra di pittura

5)     sabato 29 aprile ore 20.00 - Ristorante La Castellana - Grande Aperitivo de “La Castellana” - costo € 7.00

6)     sabato 29 aprile ore 20.30 - Castello di Spezzano - “Vedere jazz” di Selene Lungarella - concerto Jazz

7)     sabato 13 maggio ore 10.30 - via Silvio Pellico - “Vedere in 2D” - Centro Culturale Artisti Madonnari - Live Painting dell’artista Francesco Polazzi

8)     domenica 14 maggio ore 10.30 - saletta bar Astoria - Autori in Vista con la scrittrice Alessandra Appiano - presentazione del romanzo “Ti meriti un amore” (Cairo Editore)

9)     domenica 21 maggio ore 10.30 - saletta bar Astoria - Autori in Vista con il poeta Emilio Rentocchini - vedere con gli occhi delle parole

10) sabato 27 maggio ore 17.00 - Borgo di Fiorano con partenza da piazza Ciro Menotti S/Viste di Fiorano a cura di Francesco Genitoni - 13 installazioni artistiche: fotografie e narrazioni fioranesi di ieri e oggi

11) sabato 27 e domenica 28 maggio - Municipio di Fiorano - Vedere Fiorano Modenese - “Racconto di immagini”

12) domenica 28 maggio ore 10.30 - saletta bar Astoria - Autori in Vista con il regista Ezio Aldoni e il direttore del museo Ligabue G. Caleffi - Docu-film “Ligabue uomo, artista”

 

Gruppo organizzativo Federica Toni, Villiam Branduzzi, Maria Clotilde Schenetti, Pina Demurtas - Segreteria Grazia Demurtas – Ufficio Stampa: laura Corallo - Direzione artistica Tina de Falco - Progetto grafico Dario Panico

 

Seguendo gli hashtag #maggiodellevedute, #imparoavedere e #iovedutista, sarà possibile lasciare pensieri creativi e raccontare il proprio modo di vedere la realtà in tutte le sue sfumature.

L'evento su facebook: www.facebook.com/Associazione-Artistica-INarte

 

archiviato sotto:

Data di pubblicazione: 19 aprile 2017

Avvisi recenti
30.05.2020

Modifiche alle viabilità

Nella prossima settimana.

29.05.2020

Report Consiglio comunale

I punti discussi nella seduta del 26 maggio al teatro Astoria.

28.05.2020

Il Distretto adotta il piano della mobilità ciclistica

Tra gli obiettivi: 15% di mobilità ciclabile negli spostamenti interni e quasi 235 chilometri di percorsi ciclabili

28.05.2020

Aprono i termini per le graduatorie ERP

Fino al 30 giugno è possibile presentare domanda per l’inserimento nelle graduatorie per l’assegnazione di alloggi ERP nel comune di Fiorano Modenese

28.05.2020

Riorganizzazione accessi uffici comunali e chiusura 1° giugno

Da mercoledì 3 giugno i servizi demografici sono accessibili al pubblico, con regole anti-covid. Sono privilegiati gli appuntamenti. Lunedì 1° giugno alcuni uffici sono chiusi.

26.05.2020

Selezione per un dirigente di area tecnica a Fiorano Modenese

Fino al 3 giugno è possibile inviare la propria candidatura sulla base dei requisiti e delle modalità previsti dall’avviso pubblicato sul sito del Comune e dell’Unione dei comuni del distretto ceramico.

Vedi tutti gli avvisi