Accessibilità

Salse e Castello nella Biosfera MAB Unesco

Approvato l’allargamento della Riserva di Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano che coinvolge anche il territorio di Fiorano Modenese, da parte del Consiglio Internazionale Unesco MAB.

Il Consiglio Internazionale Unesco MAB, riunitosi in Nigeria, ha approvato ufficialmente l’allargamento della Riserva di Biosfera Unesco dell’Appennino tosco-emiliano, che ora comprende anche il territorio del Comune di Fiorano Modenese, congratulandosi per la qualità del lavoro svolto.

La Riserva MAB (Man and the Biosphere), nata nel giugno 2015, passa così da 34 a 80 comuni, da 200 a 500mila ettari di estensione, da 105 a oltre 370mila abitanti, da 7 a 16 aree protette, da 24 a 40 Siti della Rete Natura 2000, arrivando fino alle porte di Reggio Emilia e Parma, includendo la prima collina, l’Appennino modenese e reggiano, Lunigiana e Garfagnana, fino alle Alpi Apuane e al Tirreno.

Quella dell’Appenino tosco-emiliano diventa così una grande Riserva di Biosfera, parte di un network internazionale che può offrire ai territori che ne fanno parte grandi opportunità, come spiegato durante la diretta streaming, seguita da amministratori locali e rappresentati dell' Ente Parchi Emilia Centrale, in attesa del parere favorevole del Consiglio.

“La decisione presa ieri dall'Unesco rappresenta per Fiorano Modenese un traguardo importante e prestigioso ma al tempo stesso e soprattutto un rinnovato impegno, un programma, una finalità a cui guardare per individuare azioni sempre più efficaci e lungimiranti nella conciliazione dei valori ambientali con lo sviluppo generale del nostro territorio.” – ha sottolineato il sindaco Francesco Tosi. - Il MAB Unesco non riguarda solo questa Amministrazione, ma sarà un distintivo ed un impegno di Fiorano Modenese per tutto il tempo a venire.”

Un nuovo punto di partenza e un nuovo impegno per Riserva delle Salse di Nirano e Castello di Spezzano nell’ambito della sostenibilità. Le Riserve della Biosfera (poco più di 700 in tutto il mondo) sono aree di ecosistemi terrestri, costieri e marini in cui, attraverso un’appropriata gestione del territorio, si associa la conservazione dell’ecosistema e della biodiversità, con l’utilizzo sostenibile delle risorse naturali a beneficio delle comunità locali. Una Riserva MAB è dunque un luogo che l’Unesco considera esempio di sostenibilità per il mondo intero e il territorio di Fiorano fa parte di uno di questi luoghi.

archiviato sotto:

Data di pubblicazione: 16 settembre 2021

Avvisi recenti
05.12.2022

Dicembre a Fiorano Modenese

Iniziative per grandi e piccoli, mercatini, shopping e due momenti clou: l’inaugurazione del nuovo Centro di Fiorano domenica 11 dicembre e la presentazione del nono volume del libro di memorie fioranesi ‘Mi ritorna in mente’, il 18 dicembre

05.12.2022

Chiusura uffici comunali ponte 8 dicembre

Reperibilità servizi mortuari

01.12.2022

Nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti

Verranno attivate gradualmente per lotti a partire da gennaio 2023 nei quattro comuni del Distretto ceramico: Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine.

30.11.2022

Distretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata

Hera e i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine presentano le attività che accompagneranno il distretto nella graduale trasformazione dei servizi ambientali.

30.11.2022

Contributi per la mobilità sostenibile

A Fiorano Modenese erogati oltre 15.000 euro per l’acquisto di biciclette nel 2022

27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

Vedi tutti gli avvisi