Accessibilità

TARI 2021

TARI 2021
Scadenze e agevolazioni: tutto quello che c'è da sapere

TASSA RIFIUTI - Interventi a favore delle Utenze Non Domestiche soggette a chiusure e/o a restrizioni per emergenza Covid-19

Tra i molteplici effetti sulle UND provocati dall’emergenza epidemiologica vi è stata la sospensione di alcune attività, la limitazione della possibilità di utilizzo di spazi e locali assoggettati a tassazione e, più in generale, limitazioni imposte alla circolazione e agli spostamenti delle persone per ragioni sanitarie.

Il D.L. 73/2021 (Decreto Sostegni-Bis) ha previsto lo stanziamento di un fondo destinato agli Enti Locali, che i Comuni possono utilizzare per concedere delle agevolazioni sulla Tassa Rifiuti, a quei contribuenti che a seguito delle misure restrittive decretate a livello nazionale e regionale, non hanno di fatto esercitato la loro attività o l’hanno esercitata con notevoli limitazioni L’obiettivo è quello di riuscire a ridurre il prelievo tributario sulla TARI, in ragione della conseguente riduzione di rifiuti a causa delle suddette limitazioni.

Con Deliberazione di Consiglio Comunale nr. 43 del 24/06/2021 sono stati approvati, sulla base di un’analisi condotta in modo puntuale, i criteri in base ai quali procedere al riconoscimento delle agevolazioni sulla Tassa Rifiuti, come di seguito illustrato.

Si precisa inoltre che, tutte le agevolazioni saranno interamente finanziate con le risorse stanziate dallo Stato e non comporteranno aggravi di costi per le tutte le altre categorie di utenti.

Agevolazioni Tari 2021 per Utenze Non Domestiche oggetto di restrizioni con calo di fatturato

Alle UND che, pur non soggette a chiusure o limitazioni, hanno subito indirettamente restrizioni nello svolgimento della propria attività, come, a titolo esemplificativo, un calo dei propri clienti, riscontrabile da un corrispondente calo di fatturato, è riconosciuta una agevolazione della Tari in linea con i presupposti per l’esenzione dell’acconto Imu 2021, di cui all’art.6-sexies del D.L.41/2021 (Decreto Sostegni), convertito con modificazioni dalla Legge n. 69 del 21/05/2021.

Utenze Non Domestiche interessate

Criteri

1)  Soggetti titolari di Partita Iva che svolgono attività d’impresa e detengono e/o occupano un locale nel Comune di Fiorano Modenese (non è necessaria la coincidenza tra proprietario dell’immobile e gestore dell’attività);

2)  non appartengono alle Categorie Tari che hanno già usufruito della riduzione del 70% o del 40%;

3)   L’ammontare dei ricavi conseguito nell’anno 2019 deve essere inferiore a € 10 milioni (ad esclusione dei soggetti titolari di reddito agrario);

4)  L’attività deve avere subito un calo del fatturato mensile e dei corrispettivi del 2020, di almeno un 30% rispetto al fatturato del 2019;

5)  Alle attività aperte dopo il 1° gennaio 2019, non si applica il requisito n. 4 relativo al calo di fatturato, ma solo il n. 3 relativo al limite massimo di fatturato;

6)   Agli Enti Non Commerciali (ENT), compresi gli Enti del Terzo Settore e gli Enti religiosi civilmente riconosciuti, in relazione allo svolgimento di attività commerciali.

7)  hanno presentano l’istanza all’Agenzia delle Entrate dal 30/03/2021 al 28/05/2021 per accedere ai ristori a fondo perduto di cui all’art. 6 sexies del DL 41/2021 (decreto sostegni)

Misura dell’agevolazione

La percentuale di riduzione applicabile ad ogni singolo contribuente è calcolata nel rispetto dell’importo massimo destinato al finanziamento di tale tipologia di agevolazione Tari, in base alle richieste ricevute dall’utenza interessata, con un massimo del 40%.

Base imponibile su cui applicare la riduzione

La base imponibile su cui è applicata l’agevolazione in termini percentuali del 70% o del 40% è sulla somma della Quota Fissa e della Quota Variabile; al fine di riconoscere una più ampia misura dell’agevolazione agli utenti, il calcolo della percentuale è effettuato sull’importo al lordo di ulteriori riduzioni.

Modalità di riconoscimento delle agevolazioni

L’agevolazione è riconosciuta previa presentazione di una istanza da parte del contribuente, da inviare al Comune entro il termine del 10/08/2021, e sarà portata in detrazione nell’avviso di pagamento Ta.Ri 2021 previa verifica da parte dell’Ufficio competente, compilando il modulo pubblicato sul sito all’indirizzo https://www.comune.fiorano-modenese.mo.it/aree-tematiche/tributi-imposte-e-tasse

.

Agevolazioni Tari 2021 rivolte alle Utenze Domestiche

Al fine di andare incontro ai cittadini che hanno subito indirettamente la crisi finanziaria che ha colpito i vari settori economici a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria causa Covid-19, l’Amministrazione ha ritenuto di intervenire sul prelievo della Tassa Rifiuti prevedendo l’introduzione di ulteriori agevolazioni rispetto a quelle già presenti nella attuale disciplina, per le utenze domestiche che versano in condizioni di maggiore disagio sociale ed economico (Rif Art.12 del Reg.To Com.le e criteri di cui alla DGC n. 59 del 10/05/2018.

Fasce di reddito ISEE per agevolazioni Tari 2021

Con le misure adottate dalla Delibera del Consiglio Comunale n. 42 del 24/06/2021 :

-  sono state ampliate le fasce di reddito ISEE avente diritto alle riduzioni fino a 17.000,00 euro;

-  sono state aumentate le % di riduzione per le fasce vigenti, da € Zero a € 10.000,00, ovvero le fasce più deboli, che viene portata per tutti al 90%, e sono state rimodulate le % di riduzione Tari nel seguente modo : 

Modalità di riconoscimento delle agevolazioni

L’agevolazione è riconosciuta previa presentazione di una istanza da parte del contribuente, da inviare al Comune entro il termine del 30/09/2021, e sarà portata in detrazione nell’avviso di pagamento Ta.Ri 2021 previa verifica da parte dell’Ufficio competente, compilando il modulo pubblicato sul sito all’indirizzo https://www.comune.fiorano-modenese.mo.it/aree-tematiche/tributi-imposte-e-tasse/tari-tassa-sui-rifiuti-1

Non è tenuto alla presentazione di una nuova istanza, chi ha già presentato domanda per la riduzione ISEE : l’integrazione della maggiore riduzione sarà inserita d’ufficio nell’avviso di pagamento del saldo Tari 2021.

Criteri di riconoscimento delle agevolazioni

Nel rispetto dell’importo massimo destinato al finanziamento di tale tipologia di agevolazione Tari, il criterio di accoglimento della richiesta, tiene conto dei valori dell’Isee, che vengono graduati partendo dai valori più bassi; in caso di parità, si applica il criterio dell’ordine di arrivo della richiesta.

Per ulteriori informazioni: QUI

 

 

 

 

Data di pubblicazione: 12 luglio 2021

Avvisi recenti
01.07.2022

Incendi boschivi: rischio alto

Da sabato 2 luglio, e fino al 28 agosto in tutta l'Emilia-Romagna scatta lo stato di “grave pericolosità”.

29.06.2022

Agevolazioni TARI a famiglie ed imprese

Agevolazioni per utenze domestiche e non domestiche. Alcune sono riconosciute d’ufficio, per altre occorre presentare domanda entro il mese di ottobre 2022.

28.06.2022

Orari estivi uffici comunali

Dal 2 luglio al 27 agosto 2022

28.06.2022

Unione: Pronto intervento sociale, in arrivo 200mila euro per potenziare il servizio

Potenziare il coordinamento tra gli operatori del pronto intervento sociale e l’attività dei servizi interni dell’Unione, quali la tutela minori, il centro antiviolenza e i servizi sociali negli orari ordinari di servizio.

27.06.2022

‘Evviva l’estate kids’

A Fiorano Modenese l’estate con animazioni, laboratori e spettacoli per bambini e ragazzi.

27.06.2022

La Grecia in piazza a Fiorano Modenese

Continua il Sempre Maggio Fioranese con i balli latino-americani di Fiorano Park e il fine settimana in piazza dedicato ai sapori e profumi del Peloponneso.

Vedi tutti gli avvisi