Accessibilità

Carta d'identità, dettagli

Carta d'identità

Documenti da portare in ufficio:
a) Fotografie: 1 fotografia formato tessera recente - foto su sfondo chiaro, con posa frontale con fronte e orecchie ben visibili a capo scoperto (salvo per motivi religiosi, dove comunque l'ovale del viso deve essere visibile), senza occhiali se la montatura è scura. Se si sceglie comunque di tenere gli occhiali le lenti non devono essere colorate e non devono fare riflesso.

b) Carta d'identità scaduta: va sempre riconsegnata all'Ufficio. In assenza della precedente carta d’identità (per furto/smarrimento/totale distruzione) il cittadino dovrà presentare la denuncia fatta presso la Questura o i Carabinieri.
c) Documento di identificazione: carta d'identità scaduta anche se di altro comune, passaporto, patente di guida, porto d'armi, tessere ministeriali, libretti di pensione con foto, altro documento con foto. Se l'interessato non possiede alcuno dei documenti sopra elencati si procederà all'identificazione d'ufficio tramite cartellino d'archivio con fotografia; in questo caso il rilascio del documento d'identità non sarà necessariamente immediato poiché il cartellino d’archivio potrebbe essere depositato presso altra amministrazione.

d) Tessera Sanitaria o codice fiscale.

 

NOVITA' (EMISSIONE CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA)

 

Si comunica alla cittadinanza che dal giorno 06-12-2017 il Comune di Fiorano Modenese emette la CIE (CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA). Da questa data verrà emessa solo ed esclusivamente la CIE (CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA) abbandonando la modalità di emissione della carta d’identità in formato cartaceo, salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggi, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. Il nuovo documento d'identità ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza per evitarne la contraffazione. E' dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali, consente l’autenticazione in rete per fruire dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e abilita all’acquisizione di identità digitali sul sistema pubblico di identità digitale (SPID).

Vale come documento di identità e, se richiesta dal cittadino italiano valida per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei Paesi dell’Area Schengen. Per un elenco aggiornato dei paesi in cui è possibile entrare con la carta d'identità, si consiglia di consultare il sito http://www.viaggiaresicuri.it/, selezionando il paese di proprio interesse.

Per i cittadini stranieri (comunitari e extracomunitari), maggiorenni e minorenni, viene sempre rilasciata non valida per espatrio.

La CIE non sarà stampata e consegnata direttamente allo sportello al momento della richiesta, ma il documento verrà spedito entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, all'indirizzo indicato dal richiedente. La CIE viene consegnata tramite lettera raccomandata e per il ritiro può essere indicato, al momento della richiesta, un delegato.

Le carte d’identità in formato cartaceo ed elettronico rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza.

La CIE viene rilasciata ai cittadini maggiorenni e minorenni residenti nel Comune di Fiorano Modenese e i cittadini domiciliati nel Comune di Fiorano Modenese previo nulla osta dal Comune di residenza, per  ottenerla bisogna portare una fotografia che deve essere su sfondo chiaro, con posa frontale, a capo scoperto - ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo sia imposta da motivi religiosi, purché il viso sia ben visibile (prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto applicabili anche alla carta d’identità).

Viene rilasciata a coloro che chiedono per la prima volta la carta di identità e a coloro ai quali la carta d'identità risulta scaduta. Inoltre viene rilasciata in caso di smarrimento, furto o deterioramento della carta ancora in corso di validità.

Attualmente la carta d'identità elettronica non può essere rilasciata ai cittadini italiani residenti all'estero iscritti all'Anagrafe Italiana Residenti all'Estero (AIRE) in quanto il rilascio del documento è subordinato all'allineamento dei dati anagrafici nel sistema dell'Indice Nazionale delle Anagrafi (INA/SAIA).

 

Il costo per il rilascio della CIE è di euro 22,20

Il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016 fissa in Euro 16,79 il rimborso in favore dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per i costi di emissione e spedizione, al quale vanno aggiunti i diritti fissi di segreteria per un totale di Euro 22,20. 
Il pagamento, in contanti, deve essere effettuato direttamente all'Anagrafe prima di procedere all'avvio della pratica di acquisizione dati.


Al termine della procedura di richiesta al richiedente verrà rilasciato un modulo con il riepilogo dei dati contenente il numero della CIE e la prima parte del PIN e PUK (la seconda parte sarà contenuta nella lettera che verrà spedita dall'Istituto Poligrafico). Si precisa che questo modulo di riepilogo non costituisce un sostitutivo del “documento d'identità” richiesto.

 

 

Validità per l'espatrio:
La carta d’identità valida per l’espatrio è rilasciata ai soli cittadini italiani, i cittadini stranieri viaggiano fuori dell'Italia con i documenti emessi dalle loro autorità.
Sulla carta d'identità valida per l'espatrio non compare nessuna dicitura particolare; al contrario, nella carta d'identità non valida per l'espatrio compare la dicitura: "non valida per l'espatrio".
I maggiorenni italiani possono richiedere il documento valido per l'estero se: a) dichiarano di non avere motivi ostativi all'espatrio; b) in presenza di figli minorenni, anche in condizione di separazione legale o divorzio, dichiarano di avere l'assenso all'espatrio dell'altro genitore.
Per i minorenni la carta d’identità può essere rilasciata valida per l'espatrio solo se vi è l'assenso di entrambi i genitori o del tutore che, accompagnando il minore agli sportelli anagrafici, provvederanno a firmare l'assenso (quindi il minore è sempre presente in ufficio con i genitori). Se uno dei genitori non si può presentare deve compilare l'atto di assenso all'espatrio per figli minori ed allegare la fotocopia di un suo documento di riconoscimento. In caso di mancato assenso di uno dei genitori occorre il nulla osta del Giudice Tutelare.

I minori di anni 14 viaggiano all'estero solo accompagnati da almeno un genitore. Sulla carta di identità dei minori di 14 anni valida per l'espatrio, è possibile riportare il nome dei genitori. Se al momento dell'emissione non è stato richiesto di inserire le generalità dei genitori sul documento del minore, l'anagrafe può inserirle successivamente mettendo un il timbro sul retro della carta di identità del minore. In alternativa si ricorda di viaggiare muniti almeno di un certificato di nascita del figlio dal quale risultino i nomi dei genitori. Se il minore di anni 14 si reca all'estero non accompagnato da almeno un genitore è necessario richiedere in Questura la dichiarazione di accompagnamento.

Quando si rinnova:
Alla scadenza: a partire dal 180° giorno prima della scadenza.
In seguito a smarrimento, furto o totale distruzione: occorre fare la denuncia presso la Questura o i Carabinieri conoscendo il numero del documento, che può essere richiesto all'anagrafe.
In seguito a deterioramento: occorre portare all'anagrafe la carta di identità deteriorata;
In seguito al cambiamento dei seguenti dati personali: nome, cognome, data e luogo di nascita, acquisizione della cittadinanza italiana.