Accessibilità

Piano delle azioni positive

Piano delle azioni positive triennio 2017-2019.

Le Amministrazioni Pubbliche devono predisporre il Piano triennale di azioni positive previsto dall'articolo 48 del decreto legislativo n. 198/2006 (Codice delle pari opportunità tra uomo e donna).

Il Piano individua misure specifiche per eliminare in un determinato contesto le forme di discriminazione eventualmente rilevate.

Obiettivi generali delle azioni sono: garantire pari opportunità nell'accesso al lavoro, nella progressione di carriera, nella vita lavorativa, soprattutto nei periodi della vita in cui sono più pesanti i carichi ed i compiti di cura familiari, attraverso:

  • individuazione di condizioni ed organizzazioni del lavoro, che, nei confronti delle dipendenti e dei dipendenti, provocano effetti diversi a seconda del genere, costituendo pregiudizio nella formazione, nell’avanzamento professionale, nel trattamento economico e retributivo;
  • una migliore organizzazione del lavoro che favorisca l’equilibrio tra tempi di lavoro e vita privata;
  • informazione / formazione tesa alla promozione di equilibrio tra le responsabilità familiari e professionali, ed una migliore ripartizione di tale responsabilità tra i due generi.

Il Piano triennale si articola in due parti:una relativa al quadro normativo e al contesto generale, l'altra, più operativa, con l'indicazione degli obiettivi specifici.

Il monitoraggio e la verifica sulla sua attuazione sono affidati prioritariamente al Comitato unico di garanzia per le pari opportunità.

Avvisi recenti
01.10.2022

Aggiornamento Albo degli scrutatori e dei presidenti di seggio

Le domande on line dal 1° ottobre.

29.07.2022

Convocazione Consiglio Comunale

Lunedì 1 agosto, ore 19.00, presso Casa Corsini

29.07.2022

Disponibilità scrutatori entro il 25 agosto, per le elezioni del 25 settembre 2022

Solo per iscritti all'albo scrutatori. Le iscrizioni all'albo si ricevono SOLO nei mesi di ottobre e novembre.

Vedi tutti gli avvisi