Accessibilità

Associazioni: iscrizione al registro, elenco, informazioni

Le Associazioni senza scopo di lucro possono richiedere di iscriversi al Registro per ottenere il numero di iscrizione. I cittadini possono consultare l'elenco delle Associazioni presenti sul territorio

Le associazioni possono richiedere il riconoscimento pubblico a livello locale dell'attività svolta, iscrivendosi al registro comunale.

Chi può richiedere l'iscrizione?
Può richiederlo qualsiasi associazione che abbia i requisiti previsti dalla normativa regionale e nazionale.

Come richiedere l'iscrizione?
Presentando il modello di richiesta all'Ufficio Associazionismo, allegando i seguenti documenti:

  1. copia dell’atto costitutivo o dell’accordo fra aderenti;
  2. copia dello statuto;
  3. fotocopia del codice fiscale dell’associazione;
  4. verbale dell’ultima elezione con l’elenco nominativo di coloro che ricoprono le diverse cariche associative;
  5. documento d’identità del Presidente;
  6. codice fiscale del Presidente;
  7. copia dell’ultimo bilancio consuntivo dell’associazione.

E' possibile anche chiedere la cancellazione dal registro tramite il modulo di richiesta di cancellazione

Elenco delle associazioni iscritte

 

 

 

Altri soggetti no profit

Organismi di partecipazione

  • Forum delle associazioni
Cittadino, Associazioni
Come accedere ai servizi online
  • Senza autenticazione

Associazionismo

Responsabile: Alessandra Alberici

Contatti

Telefono: 0536 833433/ 339 7501725
Email: sport@fiorano.it

Orari

Apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00

lunedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.30 

 

Sede

Palazzo Astoria - terzo piano

Piazza Martiri Partigiani Fioranesi,1

41042 Fiorano Modenese

Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale

Contro gli atti della pubblica amministrazione è sempre ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria o amministrativa (art. 113 Cost.)

L'organo competente per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono il Tribunale Amministrativo Regionale della Regione Emilia Romagna (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).

Termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale:

60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua comunicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’atto medesimo.

Termini per presentare un ricorso contro il silenzio della pubblica amministrazione

L'azione può essere proposta trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento amministrativo.

Termini per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi

L'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un controinteressato.

Strumenti di tutela amministrativa

  • Ricorso in opposizione: avanti la stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, entro 30 giorni; 
  • Ricorso gerarchico: avanti l’Autorità gerarchicamente superiore, entro 30 giorni; 
  • Ricorso straordinario al Capo dello Stato: entro 120 giorni dalla notificazione, comunicazione o conoscenza dell'atto impugnato ritenuto illegittimo (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).
Avvisi recenti
26.05.2022

Convocazione Consiglio Comunale

Martedì 31 maggio, ore 19.00, presso Casa Corsini

04.04.2022

Il progetto “ON-OFF” sulla parità di genere va avanti!

A breve l’ultimo meeting, in Grecia

17.03.2022

Convocazione Consiglio Comunale

Giovedì 24 marzo, ore 19.00, presso il Pala AVF

Vedi tutti gli avvisi