Accessibilità

Viabilità, ordinanze di modifica temporanea

Per poter eseguire lavori stradali che richiedono una regolamentazione temporanea della circolazione stradale devi richiedere il rilascio della specifica ordinanza.

Le persone fisiche o rappresentanti legali di persone giuridiche che richiedono una modifica della viabilità su strade comunali (ad esempio per potatura piante, lavori, traslochi, altro).-

Cittadino, Impresa
Per informazioni aggiuntive

Gli interessati potranno contattare gli uffici della Polizia Municipale di Fiorano Modenese, durante gli orari di apertura al pubblico, al 0536/833251.-

Polizia Municipale

Responsabile: Marco Gaddi

Contatti

Telefono: 0536 833250 - 0536 833449 - cellulare 329 3191700 - fax 0536 832819
Email: pmunicipale@comune.fiorano-modenese.mo.it
PEC: poliziamunicipale@cert.fiorano.it

Orari

  • Apertura al pubblico (dal 27/11/2021 fino a nuova disposizione)
    Lunedì - Venerdì ore 9.00 - 11.30
  • Negli orari di chiusura, solo per emergenze, contattare il numero 329 3191700

Sede

via Ferrari Carazzoli, 110/112

41042 Fiorano Modenese 

Tempi e scadenze

Entro 30 giorni dalla richiesta dell'ordinanza con allegato l'autorizzazione della Fiorano Gestione Patrimoniali, quando prevista.

Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale

Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).

Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).

I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.

Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..

Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.

Altri strumenti di tutela amministrativa:

  • ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 
  • ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 
  • ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).
Normativa

Art. 7 del Codice della Strada.-

Altre informazioni

Per le ordinanze di modifica della viabilità, eccetto i casi di esenzione (ad esempio lavori inferiori alle 6 ore),  è necessaria l'autorizzazione dell'occupazione suolo pubblico rilasciata dalla Fiorano Gestione Patrimoniali SRL (per maggiori informazioni potrà essere contattato il referente Geometra Giuseppe BERSELLI, al 0536/833253).-

 

La richiesta deve essere presentata almeno 20 giorni prima della data interessata.-

Avvisi recenti
24.06.2022

Limitazioni all’uso extradomestico dell’acqua potabile

Il Comune di Fiorano Modenese con un’ordinanza in vigore fino al 21 settembre vieta l’uso di acqua da rete idrica per usi extradomestici, durante il giorno.

21.06.2022

In arrivo le sanzioni per l’abbandono dei rifiuti

Sono ben 12 i verbali redatti dalle forze dell’ordine nell'ultimo mese

22.03.2022

Inizio lavori frana via Rio Salse

Investimenti per 180 mila euro. A breve anche l’intervento post-frana in via Nuova del Gazzolo

Vedi tutti gli avvisi