Accessibilità

Approvato il bilancio preventivo 2018

Spese e entrate pareggiano a 31.242.000 euro.

Il Consiglio Comunale di Fiorano Modenese, giovedì 14 dicembre 2017, ha approvato il bilancio di previsione 2017, con entrate e spese per 31.242.150,42 euro.

Nel suo intervento iniziale il sindaco Francesco Tosi evidenzia come il bilancio raccolga il lavoro fatto negli ultimi anni: indebitamento diminuito di 5 milioni di euro, 4 milioni di recupero evasione come misura di equità e giustizia, conferma dei servizi scolastici e sociali nonostante la riduzione della spesa corrente e nuovi investimenti per 4.800.000 euro.

Fra gli investimenti ha citato la sostituzione di tutti i 4.100 punti luce sul territorio comunale con lampade a led; il risparmio conseguente consentirà di finanziare i 4/5 dell’investimento; le rotatorie per eliminare i semafori dalla Circondariale; i 400.000 euro per l’arredo urbano del centro storico, accompagnati da bandi per contributi a proprietari e esercenti.

Nel successivo confronto il capogruppo Giuseppe Amici del Movimento 5 Stelle ha ribadito di non avere alcuna intenzione di partecipare a uno strumento alla stesura del quale non ha partecipato e nel quale è la Giunta Comunale, con la quale è poco o nulla d’accordo, a decidere cosa vuole fare.

Gli interventi del capogruppo del Gruppo Misto Pantelis Assimakis possono essere riassunti con alcuni concetti più volte ribaditi: un bilancio di nulla, non partecipato, che non interviene sui problemi veri dei cittadini, sui loro bisogni veri. L’opposizione ha fatto il suo dovere; è la maggioranza ad avere mancato i suoi obiettivi. Assimakis chiede trasparenza  e un confronto pubblico su quanto realizzato o meno rispetto al programma di legislatura.

Il capogruppo del Partito Democratico Giovanni Gilli, nel confermare il sostegno e la condivisione agli obiettivi della Giunta ha definito ‘ordine e pulizia’ le caratteristiche del bilancio: ci sono meno risorse ma c’è uno sforzo di recupero dell’evasione e risparmi sulle spese ordinarie; è stata messa in ordine la società di gestioni patrimoniali; abbassamento dell’indebitamento senza rinunciare ai servizi e agli investimenti, rilancio della farmacia che ha portato utili e poi ha approvato l’elenco degli investimenti 2018: Palestra Guidotti, illuminazione, manutenzione strade, rotatorie, rilancio centro storico, interventi di restauro al Castello di Spezzano.

Le votazioni del bilancio e dei punti ad esso collegati non hanno riservato sorprese: favorevole la maggioranza, contrarie le minoranze.

Gli interventi completi possono essere rivisti e ascoltati integralmente sul sito e sulla pagina facebook del comune dove sono archiviate le dirette streaming delle sedute.

 

Data di pubblicazione: 15 dicembre 2017

Avvisi recenti
05.12.2022

Dicembre a Fiorano 2022

Iniziative per grandi e piccoli, mercatini, shopping e due momenti clou: l’inaugurazione del nuovo Centro di Fiorano domenica 11 dicembre e la presentazione del nono volume del libro di memorie fioranesi ‘Mi ritorna in mente’, il 18 dicembre

05.12.2022

Chiusura uffici comunali ponte 8 dicembre

Reperibilità servizi mortuari

01.12.2022

Nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti

Verranno attivate gradualmente per lotti a partire da gennaio 2023 nei quattro comuni del Distretto ceramico: Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine.

30.11.2022

Distretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata

Hera e i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine presentano le attività che accompagneranno il distretto nella graduale trasformazione dei servizi ambientali.

30.11.2022

Contributi per la mobilità sostenibile

A Fiorano Modenese erogati oltre 15.000 euro per l’acquisto di biciclette nel 2022

27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

Vedi tutti gli avvisi