Accessibilità

Calendarizzazione pensioni

Calendarizzazione pensioni
Continua il provvedimento di elargizione delle pensioni su base alfabetica, per rendere più agevoli le misure anti-Covid

Poste Italiane comunica che, come negli scorsi mesi, anche nel mese di febbraio 2021 si procederà all'erogazione delle pensioni in anticipo, nella fattispecie dal 23 febbraio al 1° marzo, andando così incontro alle esigenze del contesto sanitario e riducendo i disagi. E lo si farà sempre per mezzo di una calendarizzazione.

In particolare, il calendario relativo alle pensioni consegnate in anticipo dei mesi di marzo e aprile sarà quello che segue.

MARZO - Per gli Uffici Postali aperti 6 giorni, i cognomi:

dalla A alla B, martedì 23 febbraio

dalla C alla D mercoledì 24 febbraio

dalla E alla K giovedì 25 febbraio

dalla L alla O venerdì 26 febbraio

dalla P alla R sabato mattina 27 febbraio

dalla S alla Z lunedì 1 marzo

APRILE - Per gli Uffici Postali aperti 6 giorni, i cognomi:

dalla A alla B, martedì 26 marzo

dalla C alla D mercoledì 27 marzo

dalla E alla K giovedì 29 marzo

dalla L alla O venerdì 30 marzo

dalla P alla R sabato mattina 31 marzo

dalla S alla Z lunedì 1 aprile

 

Nel caso di Uffici Postali NON aperti su 6 giorni si presenta quanto segue.

Apertura su 5 giorni, i cognomi:    

dalla A alla C giorno 1

dalla D alla G giorno 2

dalla H alla M giorno 3

dalla N alla R giorno 4

dalla S alla Z giorno 5

Apertura su 4 giorni, i cognomi:    

dalla A alla C giorno 1

dalla D alla K giorno 2

dalla L alla P giorno 3

dalla Q alla Z giorno 4

Apertura su 3 giorni, i cognomi:    

dalla A alla D giorno 1

dalla E alla O giorno 2

dalla P alla Z giorno 3

Apertura su 2 giorni, i cognomi:    

dalla A alla K giorno 1

dalla L alla Z giorno 2

Per tutti gli Uffici Postali aperti in un’unica giornata in tutta la settimana, il pagamento sarà effettuato a tutte le lettere nella stessa giornata.

 

La lista degli Uffici Postali abilitati al pagamento delle pensioni e relative informazioni sulle giornate di apertura saranno disponibili anche sul sito aziendale www.poste.it e al numero verde 800.00.33.22.

Inoltre, è ancora in vigore l’importante convenzione stipulata tra Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri, in base alla quale i pensionati di tutto il Paese di età pari o superiore a 75 anni – che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali e che riscuotono normalmente la pensione in contanti – possono richiedere, delegando al ritiro i Carabinieri, la consegna della pensione a domicilio per tutta la durata dell'emergenza sanitaria, evitando così di doversi recare presso gli Uffici Postali.

Nell’interesse dell’intera collettività, infine, nei siti ritenuti più critici in termini di potenziale afflusso della clientela, saranno previsti servizi di sorveglianza al di fuori degli Uffici Postali, finalizzati a regolare i flussi di accesso ed evitare assembramenti.

 

Data di pubblicazione: 22 febbraio 2021

Avvisi recenti
01.07.2022

Incendi boschivi: rischio alto

Da sabato 2 luglio, e fino al 28 agosto in tutta l'Emilia-Romagna scatta lo stato di “grave pericolosità”.

29.06.2022

Agevolazioni TARI a famiglie ed imprese

Agevolazioni per utenze domestiche e non domestiche. Alcune sono riconosciute d’ufficio, per altre occorre presentare domanda entro il mese di ottobre 2022.

28.06.2022

Orari estivi uffici comunali

Dal 2 luglio al 27 agosto 2022

28.06.2022

Unione: Pronto intervento sociale, in arrivo 200mila euro per potenziare il servizio

Potenziare il coordinamento tra gli operatori del pronto intervento sociale e l’attività dei servizi interni dell’Unione, quali la tutela minori, il centro antiviolenza e i servizi sociali negli orari ordinari di servizio.

27.06.2022

‘Evviva l’estate kids’

A Fiorano Modenese l’estate con animazioni, laboratori e spettacoli per bambini e ragazzi.

27.06.2022

La Grecia in piazza a Fiorano Modenese

Continua il Sempre Maggio Fioranese con i balli latino-americani di Fiorano Park e il fine settimana in piazza dedicato ai sapori e profumi del Peloponneso.

Vedi tutti gli avvisi