Accessibilità

Contributi regionali per Centri Estivi

Domande dal 6/05/2019 al 31/05/2019. E' necessario l'ISEE.

Anche per l’estate 2019 il Comune di Fiorano Modenese ha aderito al Progetto per la conciliazione vita-lavoro della Regione Emilia Romagna, che prevede un sostegno economico alle famiglie con figli nati dal 2006 al 2016 a copertura della retta di frequenza del centro estivo.

Il contributo che può essere richiesto, se in possesso di attestazione ISEE non superiore a € 28.000, corrisponde alla rata di frequenza settimanale di centro estivo, nel limite di € 84,00 a settimana per un massimo di 4 settimane (o più, fino al raggiungimento dell’importo massimo di € 336,00 per figlio).

Entro il 30/04/2019 sarà pubblicato sul sito del Comune l’elenco dei centri estivi del territorio che si sono accreditati per partecipare al progetto.

Le famiglie interessate possono presentare domanda on line dal 6/05/2019 al 31/05/2019, collegandosi ai Servizi on line del sito del Comune di Fiorano Modenese.

Bando di partecipazione 

archiviato sotto: ,

Data di pubblicazione: 28 marzo 2019

Avvisi recenti
26.01.2023

Il cinema teatro Astoria si rinnova

Con interventi di efficientamento energetico e l’apertura della gara per la gestione di struttura ed eventi culturali

26.01.2023

Continua il cambio sistema raccolta rifiuti a Fiorano Modenese

Tutti gli appuntamenti utili e le vie del Lotto 2

23.01.2023

Sollecito tassa rifiuti 2017

L'importo recuperato andrà a vantaggio dei contribuenti

20.01.2023

Cambio raccolta rifiuti

Tutti gli appuntamenti utili alla cittadinanza e le vie del Lotto 1

20.01.2023

Transizione digitale del Distretto Ceramico

In arrivo 2,5 milioni di euro da fondi PNRR per migliorare i servizi on-line ai nostri cittadini

19.01.2023

Fiorano Modenese: lunedì 23 gennaio 2023 parte il porta a porta di carta e plastica

Novità area urbana a sud della Statale Est e compresa tra via Ghiarella ad est e via S. Caterina da Siena a ovest. Per chi non ha ancora ritirato il kit, le Case Smeraldo rimarranno a disposizione del pubblico fino al 5 febbraio

Vedi tutti gli avvisi