Accessibilità

Decreto 'Rilancio'

Cosa è possibile fare dopo il 18 maggio

Dal 18 maggio, secondo quanto previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio e alle ordinanze regionali:

  • mascherine obbligatorie nei locali aperti al pubblico e nei luoghi all’aperto, laddove non sia possibile mantenere il distanziamento di un metro. 
  • è possibile muoversi in regioni diverse da quella di residenza per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o di necessità, muniti di autodichiarazione. Per gli spostamenti all’interno della propria regione, non è più necessaria l’autodichiarazione.

  • riaprono i negozi: distanziamento interpersonale di almeno 1 metro (eccetto tra persone conviventi). In caso di vendita di abbigliamento vanno previsti guanti monouso per la clientela e per i capi usati è obbligatoria l’igienizzazione.

  • riaprono bar e ristoranti: distanziamento interpersonale di almeno 1 metro (eccetto tra persone conviventi). Se possibile, sistemazione all’aperto (dehors). Sono previsti protocolli regionali da seguire.

  • ‍è possibile muoversi in ambito regionale per svolgere INDIVIDUALMENTE attività sportiva o motoria all'aperto (come per esempio ciclismo, corsa, caccia di selezione, pesca sportiva, tiro con l’arco, equitazione), sempre rispettando la distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

  • l’attività sportiva è consentita anche all’interno di strutture e circoli sportivi se svolta in spazi all’aperto, purché consentano il rispetto del distanziamento ed evitino il contatto fisico tra i singoli atleti. Resta sospesa ogni altra attività collegata all’utilizzo delle strutture in questione compreso quello di spogliatoi, palestre, piscine, luoghi di socializzazione. Dal 25 maggio è prevista la riapertura anche degli spazi interni seguendo i protocolli di sicurezza anticovid

  • dal 24 maggio riprendono le celebrazioni delle messe con il popolo secondo il Protocollo tra Cei e Governo italiano 
  • restano sospese le visite agli ospiti delle strutture sociosanitarie residenziali per persone non autosufficienti. 

Parchi e ciclabili: riaprono ma non sono consentite le attività ludiche, non è concesso l’accesso alle aree attrezzate per i giochi (che sono recintate). Sono vietate le soste e gli assembramenti.

Cimiteri, funerali e cerimonie: riaprono nei consueti orari e con le norme di distanziamento fisico. Sono consentiti i funerali, cui possono partecipare i congiunti per un massimo 15 persone. 

SLIDE RIASSUNTIVE

DECRETO RILANCIO in breve 

 

Data di pubblicazione: 18 maggio 2020

Avvisi recenti
17.05.2022

Festinsieme

Due giorni per le famiglie e i ragazzi di scuola media.

17.05.2022

Modifiche viabilità

Nei prossimi giorni previste diversi interventi alla viabilità fioranese

14.05.2022

Palazzetto dello Sport intitolato ad Antonio Maglio

A Fiorano all’inaugurazione sarà presente anche la vedova del medico che ha dato il via ai Giochi paralimpici, a cui Rai 1 dedica una fiction in onda lunedì 16 maggio.

13.05.2022

Asfalti in via Cerreto

Disposta la chiusura della strada di Nirano da lunedì 16 maggio dalle ore 9 alle ore 17, fino al termine lavori.

13.05.2022

“Tutti a tavola, tutti insieme! Le giornate del menù senza glutine”

Fiorano Modenese aderisce all’iniziativa scolastica, durante la Settimana della Celiachia

12.05.2022

Un buon bilancio per il Pala AVF

Quaranta eventi organizzati con le associazioni del territorio hanno animato la tensostruttura in piazza Ciro Menotti, da febbraio ad aprile.

Vedi tutti gli avvisi