Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Facilitazioni per consegna farmaci e dispositivi a domicilio

Facilitazioni per consegna farmaci e dispositivi a domicilio

Le indicazioni della Regione e della Ausl

Nell’ambito delle strategie di contrasto e di gestione dell’emergenza sanitaria causata dal COVID-19, la regione Emilia-Romagna ha attivato una serie di misure urgenti che riducono la necessità di spostarsi dal proprio domicilio per ritirare i farmaci e i dispositivi di assistenza protesica e integrativa o per visite ambulatoriali non urgenti:

• è stata attivata la ricetta dematerializzata anche per molti farmaci per i quali era prevista la ricetta rossa cartacea (farmaci “in distribuzione per conto”) prescritti da medici di medicina generale e pediatri di libera scelta. È stato inoltre confermato che non è necessario ritirare presso gli ambulatori medici il “promemoria” cartaceo della prescrizione: con la sola trasmissione del Numero Ricetta Elettronica (NRE) e il codice fiscale, i pazienti possono ritirare i farmaci anche se non hanno attivato il FSE;

• è stato deciso di prorogare di 3 mesi la validità dei Piani Terapeutici per farmaci e di 6 mesi dei Piani Terapeutici per dispositivi medici senza necessità di visita specialistica per il rinnovo, salvo che per pazienti per i quali si ritenga necessaria una rivalutazione delle terapie in corso.

Ai pazienti positivi COVID19 e persone in quarantena è garantita necessariamente la consegna a domicilio dei farmaci e dei dispositivi medici, tramite l’attivazione di operatori adeguatamente addestrati e protetti (volontari Croce Rossa, Croce Blu ...), secondo le indicazioni della Protezione Civile.
Ai pazienti affetti da patologie che richiedono controlli ricorrenti e ai pazienti fragili (anziani, con più patologie, ...) che hanno difficoltà a ritirare la terapia presso i punti di distribuzione aziendali o presso le Farmacie convenzionate, o sono impossibilitati a uscire di casa, su richiesta, deve essere messa a disposizione una modalità di consegna della terapia a domicilio.
Tutte le Aziende sanitarie hanno attivato collaborazioni con alcune Associazioni di volontariato o con la Protezione civile per la consegna al domicilio su richiesta dei pazienti, dei prodotti che sono abitualmente ritirati presso i punti aziendali di distribuzione diretta. I pazienti dovranno contattare il punto di distribuzione diretta presso quali  generalmente accedono.

I volontari della Croce Rossa Italiana, in collaborazione con Federfarma e Assofarm, attraverso il numero verde 800.065.510, attivo h24 tutti i giorni della settimana, hanno messo a disposizione un servizio di consegna farmaci al domicilio per i cittadini di età ≥ 65 anni, i soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (oltre 37,5°), le persone non autosufficienti o sottoposte alla misura della quarantena o, in ogni caso, risultate positive al virus COVID 19, in possesso di prescrizione medica. Il servizio prevede che:
- l’operatore del numero verde contatti il comitato della Croce Rossa più vicino territorialmente;
- i volontari, riconoscibili in uniforme, ritirino la ricetta presso lo studio medico in busta chiusa o acquisiscano il numero NRE e il codice fiscale del destinatario del farmaco e si rechino in farmacia;
- i medicinali vengano consegnati in busta chiusa all’utente;
- il servizio di consegna sia completamente gratuito;
- attraverso la consegna a domicilio sia inoltre possibile richiedere lo scontrino fiscale da utilizzare per le detrazioni fiscali, fornendo ai volontari della Croce Rossa la tessera sanitaria o il codice fiscale.
Informazioni più dettagliate sono disponibili sul sito web del Ministero della Salute.

 

Data di pubblicazione: 18 marzo 2020

Avvisi recenti
06.07.2022

Fiorachella 2022

Venerdì 15 e sabato 16 luglio, al parco di Villa Pace, torna il grande festival musicale di Fiorano Modenese

05.07.2022

La Provincia pubblica due nuovi bandi di concorso

Novità per assumere architetti, ingegneri e informatici

01.07.2022

Incendi boschivi: rischio alto

Da sabato 2 luglio, e fino al 28 agosto in tutta l'Emilia-Romagna scatta lo stato di “grave pericolosità”.

29.06.2022

Agevolazioni TARI a famiglie ed imprese

Agevolazioni per utenze domestiche e non domestiche. Alcune sono riconosciute d’ufficio, per altre occorre presentare domanda entro il mese di ottobre 2022.

28.06.2022

Orari estivi uffici comunali

Dal 2 luglio al 27 agosto 2022

28.06.2022

Unione: Pronto intervento sociale, in arrivo 200mila euro per potenziare il servizio

Potenziare il coordinamento tra gli operatori del pronto intervento sociale e l’attività dei servizi interni dell’Unione, quali la tutela minori, il centro antiviolenza e i servizi sociali negli orari ordinari di servizio.

Vedi tutti gli avvisi