Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > In Prefettura la firma di tre protocolli sulla sicurezza

In Prefettura la firma di tre protocolli sulla sicurezza

Controllo del vicinato, 'Mille occhi sulla città' e sicurezza nelle discoteche e nei locali di intrattenimento.

Mercoledì 14 marzo, in Prefettura, nel corso del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Maria Patrizia Paba, il sindaco Francesco Tosi ha sottoscritto tre protocolli d'intesa in materia di sicurezza, che giunge a seguito di un intenso lavoro di condivisione di valutazioni, sono i seguenti:

1) Controllo del vicinato, che mette a sistema esperienze già positivamente avviate nel segno di una cittadinanza attiva e collaborativa con le Forze di sicurezza;

2) Mille occhi sulla città, che prevede il contributo degli Istituti di vigilanza privata nello svolgimento delle funzioni di sicurezza complementare, in ausilio alle Forze di Polizia e alle Polizie locali;

3) Sicurezza nelle discoteche e nei locali di intrattenimento, in collaborazione con le organizzazioni dei gestori, riguarda principalmente i giovani, ed è volto a creare un percorso virtuoso di prevenzione e controllo di fenomeni devianti e contrastare la discriminazione mantenendo uno spazio di sano divertimento e senza effetti di disturbo per l'ambiente circostante.

La sigla dei documenti si inserisce in un percorso di collaborazione fra la Prefettura, le Forze dell'Ordine e le Amministrazioni locali mediante patti di sicurezza urbana

Nel corso del Comitato Provinciale per l'Ordine e la sicurezza pubblica, cui ha preso parte il Presidente della Provincia e Sindaco di Modena, sono stati affrontati altri importanti temi quali la sicurezza nelle strutture sanitarie con la partecipazione del Dott. Ivan Trenti, Direttore generale dell'Azienda Ospedaliera. Verranno in prosieguo chiamati a fornire il loro contributo gli altri esponenti del sistema sanitario della provincia di Modena.

Il Comitato prosegue nel suo programma di esame e valutazione delle diverse tematiche riguardanti la sicurezza mediante l'ascolto diretto delle voci rappresentative del territorio.

Sono state, poi, illustrate le Linee generali per le politiche pubbliche per la sicurezza integrata adottate dal Ministro dell'Interno e condivise nella Conferenza Stato - Regioni e Autonomie Locali. A tal proposito è stato condiviso il varo di una mappatura completa dei sistemi di videosorveglianza, in vista di una razionale copertura del territorio e dell'efficace controllo dei luoghi "a rischio" anche sul piano dei fenomeni di degrado urbano e di criminalità diffusa, in un quadro di raccordo delle Polizie locali con le Forze dell'Ordine.

Data di pubblicazione: 18 marzo 2018

Avvisi recenti
07.12.2022

Inaugurazione del nuovo Centro di Fiorano

Domenica 11 dicembre dalle ore 10.30 con il progettista, architetto Alessandro Caronia, la Banda Flos Frugi, esibizioni di pattinaggio a rotelle e Faith Gospel Choir.

07.12.2022

Graduatoria Voucher Sport

Nei prossimi giorni avverranno le liquidazioni

05.12.2022

Dicembre a Fiorano 2022

Iniziative per grandi e piccoli, mercatini, shopping e due momenti clou: l’inaugurazione del nuovo Centro di Fiorano domenica 11 dicembre e la presentazione del nono volume del libro di memorie fioranesi ‘Mi ritorna in mente’, il 18 dicembre

05.12.2022

Chiusura uffici comunali ponte 8 dicembre

Reperibilità servizi mortuari

01.12.2022

Nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti

Verranno attivate gradualmente per lotti a partire da gennaio 2023 nei quattro comuni del Distretto ceramico: Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine.

30.11.2022

Distretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata

Hera e i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine presentano le attività che accompagneranno il distretto nella graduale trasformazione dei servizi ambientali.

Vedi tutti gli avvisi