Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Otto giorni da Màt: dal 22 al 29 ottobre la Settimana della Salute Mentale

Otto giorni da Màt: dal 22 al 29 ottobre la Settimana della Salute Mentale

Oltre cento eventi per raccontare il disagio psichico e le sue infinite sfumature

Màt è la più grande manifestazione corale in Italia dedicata alla salute mentale: dal 22 al 29 ottobre un centinaio tra incontri, approfondimenti, spettacoli ed eventi a Modena e nei comuni della provincia per affrontare un tema spesso dimenticato. Focus della dodicesima edizione di Màt i disturbi legati all’adolescenza e l’importanza di garantire il diritto alla salute mentale. Secondo Fabrizio Starace, psichiatra direttore del Festival e del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche dell’Azienda USL di Modena, nonché Presidente Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica e Componente del Consiglio Superiore di Sanità: “Il tema della salute mentale è stato dimenticato dalla politica. Obiettivo di Màt è riportare l’attenzione su questo aspetto e superare lo stigma e il pregiudizio legati alla malattia mentale”.

Per accendere i riflettori sull’importanza di garantire il diritto alla salute mentale, a pochi giorni di distanza dalla Giornata Mondiale della Salute Mentale celebrata  lo scorso 10 ottobre, torna Màt, la Settimana della Salute Mentale, a Modena dal 22 al 29 ottobre (www.matmodena.it): otto giorni per raccontare l’universo della salute mentale attraverso un ricco ed eterogeneo programma di dibattiti, conferenze, eventi artistici e culturali che conta un centinaio di appuntamenti che si svilupperanno su tutti i distretti della provincia di Modena. Gli eventi coinvolgono, a fianco delle Istituzioni Pubbliche, le associazioni di volontariato, la cooperazione sociale e gruppi informali di cittadini attivi. Sono oltre diecimila le persone che partecipano ogni anno ai diversi eventi.

Valorizzare l’esperienza di Màt – Settimana della Salute Mentale consente di affrontare le tematiche, emerse dal lavoro di analisi svolto nell’anno, di rendere i cittadini promotori di una cultura del benessere e di intercettare una fascia di popolazione sempre più ampia.

Promossa dall'Azienda USL di Modena e organizzata da Arci Modena, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, Provincia di Modena, Comune di Modena, Unimore, la manifestazione è realizzata grazie al contributo – per il settimo anno consecutivo - di Fondazione di Modena, che promuove progetti innovativi capaci di garantire un sostegno più efficace alle persone in condizione di vulnerabilità, e di BPER Banca. La manifestazione è gratuita e aperta a tutti.

VENERDÌ 21 OTTOBRE ORE 18.30/20.30 Ripartire dai giovani Convegni A cura di Florim Salute&Formazione, Ospedale di Sassuolo

Il periodo che viviamo, caratterizzato da una forte incertezza, tra pandemia, eventi bellici e crisi economica, provoca - soprattutto tra i giovani e gli adolescenti – un senso di smarrimento e perdita di fiducia nel futuro, che spesso sfocia in condizioni di malessere psichico. Il convegno intende offrire un’occasione di approfondimento e confronto internazionale sulle politiche per la salute mentale messe in campo per sostenere i giovani. Sostenere il benessere psicologico delle nuove generazioni non è solo un diritto/dovere, ma anche il più importante investimento per il futuro. Intervengono: Fabrizio Starace, Direttore DSMDP AUSL Modena e Coordinatore Salute Mentale presso il Ministero della Salute; Giulio Santagata, Consigliere NOMISMA, che presenterà una ricerca sul costo sociale ed economico del disagio giovanile; Frank Bellivier, Delegato Ministeriale alla Salute Mentale e alla Psichiatria – Francia, che illustrerà l’esperienza francese delle “Maisons des Adolescents”; Rosalba Di Biase, Dirigente Psicologa del Centro Adolescenza AUSL Modena che presenterà il progetto “Figli in penombra” dedicato ai figli degli utenti dei Centri di salute mentale di Modena. Coordina: Marcella Camellini Florim Gallery, via del Canaletto 24, Fiorano Modenese Evento in presenza + Streaming (autonomi

Data di pubblicazione: 21 ottobre 2022

Avvisi recenti
01.12.2022

Nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti

Verranno attivate gradualmente per lotti a partire da gennaio 2023 nei quattro comuni del Distretto ceramico: Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine.

30.11.2022

Distretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata

Hera e i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine presentano le attività che accompagneranno il distretto nella graduale trasformazione dei servizi ambientali.

30.11.2022

Contributi per la mobilità sostenibile

A Fiorano Modenese erogati oltre 15.000 euro per l’acquisto di biciclette nel 2022

27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

25.11.2022

Riqualificazione Villaggio Artigiano

Completata la fase di ricognizione degli spazi. Il progetto vedrà la collaborazione di Università e imprese locali

24.11.2022

Intitolazione dei nidi comunali

I nomi scelti sono stati il frutto di un percorso partecipato con bambini e famiglie

Vedi tutti gli avvisi