Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Parte la stagione 2022/23 del Centro Via Vittorio Veneto

Parte la stagione 2022/23 del Centro Via Vittorio Veneto

Parte la stagione 2022/23 del Centro Via Vittorio Veneto
Da ottobre a maggio proseguiranno le quattro rassegne dedicate a musica, arte e cultura.

Il 4 ottobre riprendono gli eventi culturali al Centro Via Vittorio Veneto di Fiorano Modenese. Per quest’anno i promotori della struttura, con il Comitato Fiorano in Festa e il patrocinio del Comune, sotto la direzione artistica del maestro Gen Llukaci, propongono ancora un denso calendario di appuntamenti.  Per cui, rispettando tutte le norme sanitarie, saranno proposte iniziative molto diverse con regolare periodicità, raggruppate in quattro macro rassegne.

Tutti gli eventi si terranno presso il Centro (Via Vittorio Veneto 94, Fiorano Modenese).

La nota rassegna “Concerti al Centro”, fiore all’occhiello della vasta programmazione, riprende il 4 ottobre 2022. Come di consueto si tratta di un ensemble di musica che vuole rappresentare un appuntamento fisso col pubblico più affezionato. Torna quindi la musica dal vivo, con i più variegati repertori e generi, per offrire al pubblico emozioni sempre nuove. Proprio da non perdere il Concerto di Natale, con la partecipazione del tenore di fama internazionale Giorgio Casciarri e della soprano Sara Cervasio, accompagnati da Gentjan Llukaci e Stefano Sghedoni, che faranno rivivere attimi di grandissima emozione. Si succederanno poi concerti di musica pop, operetta e molto altro ancora. Il 2 marzo si esibirà la nota cantante modenese Valentina Tioli, già a X Factor nel 2013. Di seguito i singoli eventi, che cominceranno tutti alle ore 20:45, salvo modifiche in corso.

4 ottobre 2022 – “Gli artisti maledetti” (G. Llukaci violino; D. Biancucci pianoforte; C. Corrado narrazione)

3 novembre 2022 – Concerto pop (Stefania Cento)

7 dicembre 2022 – “Concerto di Natale” (G. Casciarri tenore; G. Llukaci violino; S. Cervasio soprano; S. Sghedoni pianoforte)

2 marzo 2022 – “La musica” (G. Llukaci violino; A. Bassissi Fisarmonica; V. Tioli, partecipazione straordinaria)

4 maggio 2022 – Operetta (A. De Gasperi e F. Macciantelli voci; G. Llukaci violino; C. Ughetti fisarmonica; D. Biancucci pianoforte)

-

La seconda rassegna, “Conosciamo il nostro Bel Paese in un viaggio virtuale dal Nord al Sud”, prenderà il via il 13 ottobre. Si tratta di una esplorazione dei luoghi più significativi in sei tappe alla scoperta di arte, paesaggio e buon cibo, all’insegna del modo più antico di conoscere: viaggiare. Questa particolare indagine sull’Italia sarà guidata dalle puntuali spiegazioni del prof. Claudio Corrado, accompagnato ogni sera dal pianoforte. Gli appuntamenti sono previsti tutti alle ore 20.45 salvo modifiche. Ecco tutti gli appuntamenti:

13 ottobre 2022 – Trentino

10 novembre 2022 – Veneto

23 febbraio 2023 – Toscana

9 marzo 2023 – Campania

30 marzo 2023 – Puglia

13 aprile 2023 – Calabria e Sicilia

-

La terza, che affronta la Storia del Cinema, dal film muto ai giorni nostri attraverso la musica, avrà inizio il 20 ottobre. Andremo così a scoprire, attraverso immagini, racconti, proiezioni di stralci di film con le colonne sonore suonate dal vivo, come la musica abbia valorizzato e reso famose pellicole divenute indimenticabili così come nel abbia rafforzato l’immedesimazione del pubblico con le emozioni dei personaggi. La seconda parte, dagli anni ‘70 fino ai giorni nostri, sarà programmata con la prossima stagione 2023-24. Le date della rassegna sono le seguenti:

20 ottobre 2022 – Le origini del cinema

17 novembre 2022 – La nascita del sonoro

16 marzo 2023 – Gli anni ‘30

4 aprile 2023 – Dal Neorealismo agli anni ‘50

27 aprile 2023 – Gli anni ’60 nel cinema

-

Infine, la rassegna “Cenacolo letterario” si terrà sempre di giovedì (eccetto un appuntamento) e inizierà il 27 ottobre, ore 20.45. L’intento è conoscere meglio le opere della letteratura che meritano attenzione, inframezzate dalla presentazione di libri. Inoltre la famosa attrice Franca Lovino leggerà alcune pagine che unitamente alla musica dal vivo faranno da trait d'union tra un incontro e l’altro. Si concluderà con i “Promessi Sposi” ai 150 anni dalla morte del suo autore. Il tutto accompagnato da filmati, letture, musiche suggestive. Le date:

27 ottobre 2022 – Madame Bovary (Raccontata da Monica Callegari)

24 novembre 2022 – L’amante di Lady Chaterley (Raccontata da Tina de Falco)

17 febbraio 2023 – Il giornalino di Gianburrasca (Raccontato da Antonio Prampolini)

23 marzo 2023 – Il Giovane Holden (Raccontato da Francesco Genitoni)

20 aprile 2023 – Il Gattopardo (Raccontato da Angelo Borghi)

11 - 18 - 25 maggio 2023 – I Promessi Sposi (Raccontati da Avv. Gian Carla Moscattini)

8 giugno 2023 – La Monaca di Monza (Raccontata da Avv. Gian Carla Moscattini)

-

Pur nella difficoltà – afferma la promotrice Gian Carla Moscattini – siamo orgogliosi di presentare un programma di qualità e con proposte anche nuove. Le incursioni nel nostro Bel Paese, ad esempio, vogliono rappresentare un invito ad esplorare l’Italia alla ricerca del buon cibo e delle opere d’arte che costituiscono un patrimonio unico. Con il ciclo dedicato alla storia del cinema, poi, andremo alla scoperta di un’arte spesso data per scontata, ma che è il risultato di ricerca e sviluppo che si è valorizzata a tal punto da diventare la settima arte. Quello che vogliamo sostenere – conclude l’avvocatessa Moscattini – è che noi tutti crediamo che la cultura sia un bene essenziale, che deve essere continuamente arricchito, vitalizzato e soprattutto offerto diffusamente a tutti i cittadini, di ogni età. Cercare di ritagliarsi qualche momento per arricchire l’anima e vivere emozioni diverse è essenziale, in questo caso incentivato dell’altissima preparazione dei professionisti chiamati ed esibirsi”.

“Anche quest’anno – commenta l’assessore Morena Silingardi – si rinnova, con reciproca soddisfazione, la collaborazione tra il Centro Culturale Via Vittorio Veneto e l’amministrazione comunale. Non è un’intesa scontata, poiché compito del mio assessorato è anche quello di verificare e garantire nel contempo che l’offerta culturale sia il più possibile varia e fruibile dal maggior numero di persone. Ho potuto constatare direttamente, durante gli incontri che precedono la diffusione del programma, quanto sia l’impegno profuso in questo senso dagli organizzatori, che ringrazio con convinzione. Ogni anno si cercano proposte efficaci e stimolanti, raccogliendo richieste provenienti dal pubblico affezionato, ma anche intraprendendo nuovi sentieri e approcci originali ai contenuti proposti. Sono certa che quello presentato oggi sarà un programma apprezzato da molti”.

Infine, il presidente del Comitato “Fiorano in Festa”, Sergio Romagnoli commenta: “Siamo felici di dare una mano alla realizzazione di così tanti incontri ed eventi che saranno proposti alla collettività, iniziative di altissimo valore culturale e artistico. L’augurio è proseguire su questa strada, anche per incentivare la fruizione del centro città. Faccio i miei complimenti al Centro e ai promotori per aver messo in piedi così tante rassegne pur consapevoli delle difficoltà che si stanno affrontando in questo periodo”.

Data di pubblicazione: 03 ottobre 2022

Avvisi recenti
27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

25.11.2022

Riqualificazione Villaggio Artigiano

Completata la fase di ricognizione degli spazi. Il progetto vedrà la collaborazione di Università e imprese locali

24.11.2022

Intitolazione dei nidi comunali

I nomi scelti sono stati il frutto di un percorso partecipato con bambini e famiglie

23.11.2022

Nuove telecamere di videosorveglianza al Castello di Spezzano

Le aree interessate ora saranno monitorate in modo costante dalle forze di Polizia

22.11.2022

Convocazione Consiglio Comunale

Lunedì 28 novembre, ore 19.00, presso il Castello di Spezzano

21.11.2022

Un Centro sempre più a misura di persona e di comunità

Strada urbana ciclabile, arredi funzionali e piacevoli, eliminazione del passaggio di bus dal centro e massima accessibilità a pedoni e persone con ridotta mobilità.

Vedi tutti gli avvisi