Accessibilità

S/Viste: un nuovo percorso nel centro di Fiorano

S/Viste: un nuovo percorso nel centro di Fiorano
Inaugurato sabato scorso.

Il centro di Fiorano Modenese ha, da sabato scorso 27 maggio 2017, un nuovo percorso che lo collega al Santuario.

In occasione del Giubileo della Misericordia è stato inaugurato il ‘Cammino delle Beatitudini’, per salire in preghiera verso la Basilica della Beata Vergine del Castello. Inizia nella Piazza Casa del Popolo, prosegue per via Malmusi fino all’incrocio con via Brascaglia; si percorre questa strada, detta ‘Al Sass’ fino all’incrocio con Via del Santuario e da qui si arriva in piazza San Giovanni Paolo II.

Da sabato scorso è nato ed è segnato un nuovo percorso, anch’esso all’interno del borgo di origine medievale, che inizia in piazza Ciro Menotti e si conclude davanti al Cinema Primavera.

E’ composto da 13 lastre in gres porcellanato di formati vari, da 80x80 a 150x70 cm, ciascuna con spessore complessivo di 10 mm, formato da una lastra di 6 mm accoppiata a una lastra di 3 mm con fibra di vetro nel mezzo, in parte appese a muri oppure posate a leggio. Sulle lastre, accanto a immagini riprese da fotografie e cartoline d’epoca, affreschi della Sala delle Vedute del Castello di Spezzano e alcuni disegni ad acquerello,  sono riprodotti serigraficamente brevi testi: racconti e ricostruzioni storiche, memorie, proverbi nell’originale dialetto fioranese, poesie.

L'obiettivo di ‘s/Viste Fioranesi’  è far rivedere componenti della storia di Fiorano: scorci di paesaggio, il vecchio borgo fortificato col castello e l’oratorio diventato poi il Santuario, edifici, mestieri, proverbi e parole, vicende storiche, uomini che, per tanti motivi, non sono più vedibili per il divenire storico o qualche storica ‘svista’.

Le 13 installazioni sono state rese possibili grazie alla collaborazione tra i promotori - Associazione artistica InArte e Comune di Fiorano Modenese - con eccellenze artistiche, artigianali e industriali del distretto ceramico: System Group e Laminam che hanno fornito e assemblato le lastre; Tecnomec Borghi che ha realizzato le cornici e i supporti; Forme 2000 di Dario Brugioni, autore degli acquerelli, che ha serigrafato le lastre elaborate graficamente da Gianpiero Bortolotti.

 sviste1

 

sviste 2

Data di pubblicazione: 30 maggio 2017

Avvisi recenti
14.05.2022

Palazzetto dello Sport intitolato ad Antonio Maglio

A Fiorano all’inaugurazione sarà presente anche la vedova del medico che ha dato il via ai Giochi paralimpici, a cui Rai 1 dedica una fiction in onda lunedì 16 maggio.

13.05.2022

Asfalti in via Cerreto

Disposta la chiusura della strada di Nirano da lunedì 16 maggio dalle ore 9 alle ore 17, fino al termine lavori.

13.05.2022

“Tutti a tavola, tutti insieme! Le giornate del menù senza glutine”

Fiorano Modenese aderisce all’iniziativa scolastica, durante la Settimana della Celiachia

12.05.2022

Un buon bilancio per il Pala AVF

Quaranta eventi organizzati con le associazioni del territorio hanno animato la tensostruttura in piazza Ciro Menotti, da febbraio ad aprile.

12.05.2022

Proliferazione della zanzara tigre: via al Piano di contrasto!

Tra i consigli ci sono: la rimozione dell’acqua piovana e la pulizia dei cortili. Previste azioni specifiche anche intorno agli istituti scolastici

10.05.2022

Modifica addizionale IRPEF

Si alza la soglia di esenzione, dai 10 mila ai 13 mila euro di reddito

Vedi tutti gli avvisi