Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Un Centro sempre più a misura di persona e di comunità

Un Centro sempre più a misura di persona e di comunità

Strada urbana ciclabile, arredi funzionali e piacevoli, eliminazione del passaggio di bus dal centro e massima accessibilità a pedoni e persone con ridotta mobilità.

Con l’inserimento di arredi fissi in piazza Ciro Menotti e in via Vittorio Veneto, per creare zone piacevoli in cui sostare e ritrovarsi con altri, è praticamente terminata la riqualificazione del centro di Fiorano. E’ stata migliorata la qualità generale degli spazi pubblici, l’accessibilità e la funzionalità. Il completamento definitivo si avrà con la prossima sostituzione dell’attuale sistema di illuminazione, con nuovi corpi illuminanti e una migliore diffusione luminosa nella piazza.

Per realizzare un centro sempre più a misura di persona, si è scelto anche di dare una priorità alla mobilità ciclopedonale, riclassificando via Vittorio Veneto come strada E-bis, (urbana ciclabile), con un limite massimo di transito a  20 km orari. Con lo stesso obiettivo, dopo un periodo sperimentale, la fermata del bus è stata spostata in via Santa Caterina. In questo modo si eviterà l’attraversamento del centro da parte di oltre 90 autobus al giorno nelle due direzioni.

Per maggiore sicurezza degli utenti, la fermata in direzione Sassuolo verrà spostata nei pressi del parco delle Foibe e sarà dotata di una pensilina per l’attesa, mentre la fermata in direzione Maranello,  prevalentemente di discesa, resterà su via Santa Caterina di fronte all’altra fermata. Da gennaio verrà poi aggiunta una fermata nella zona del ristorante Touring, come richiesto da diverse persone.

Lo spostamento degli autobus e la strada urbana ciclabile non impediranno comunque di raggiungere agevolmente e in sicurezza il centro di Fiorano anche in auto, per frequentare gli uffici comunali e le attività commerciali, ma ridurranno e scoraggeranno il traffico di solo passaggio.

La sede stradale e la piazza riqualificate potranno anche essere utilizzate in modo più ampio: in occasione di eventi e manifestazioni, ad esempio,  potranno essere chiuse al traffico, con il sistema pilomat (dissuasori a scomparsa), così da costituire un unico e continuo spazio pedonale al servizio della collettività, accessibile a tutti i cittadini, compresi quelli con ridotta mobilità e ipovedenti, favorendo il processo di rigenerazione del centro storico, sia dal punto di vista culturale e sociale, che da quello delle sue attività commerciali.

Data di pubblicazione: 21 novembre 2022

Avvisi recenti
01.12.2022

Nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti

Verranno attivate gradualmente per lotti a partire da gennaio 2023 nei quattro comuni del Distretto ceramico: Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine.

30.11.2022

Distretto ceramico: ecco la road map verso le nuove modalità di raccolta differenziata

Hera e i Comuni di Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello e Formigine presentano le attività che accompagneranno il distretto nella graduale trasformazione dei servizi ambientali.

30.11.2022

Contributi per la mobilità sostenibile

A Fiorano Modenese erogati oltre 15.000 euro per l’acquisto di biciclette nel 2022

27.11.2022

Consegnate le chiavi della città di Fiorano a Piero Ferrari

In occasione dei 50 anni della Pista di Fiorano. Il vice presidente di Ferrari ha sottolineato il legame con il territorio, tra ricordi e aneddoti, nell’intervista con Leo Turrini.

25.11.2022

Riqualificazione Villaggio Artigiano

Completata la fase di ricognizione degli spazi. Il progetto vedrà la collaborazione di Università e imprese locali

24.11.2022

Intitolazione dei nidi comunali

I nomi scelti sono stati il frutto di un percorso partecipato con bambini e famiglie

Vedi tutti gli avvisi