Accessibilità

Un progetto condiviso per il Parco Di Vittorio

Partirà nel nuovo anno il percorso partecipativo, finanziato in parte dalla Regione, per coinvolgere i cittadini nella progettazione e gestione dell’area verde di Spezzano.

Il Comune di Fiorano Modenese ha ottenuto dalla regione Emilia Romagna un contributo di 15.000 euro per co-finanziare il progetto partecipativo ‘Rilanciamo il Parco Di Vittorio’.

L’area verde, affiancata alle ottocentesche scuole primarie Ciro Menotti, rappresenta storicamente, a Spezzano, uno dei punti di riferimento. Nel corso del tempo, però, ha perso parte della sua centralità, vivendo situazioni di degrado e di sottoutilizzo, in attesa di una ricollocazione nell’ambito di un intervento urbanistico più generale di ricucitura del centro storico della frazione.

In questo scenario, si pone  il percorso inclusivo, proposto dall’Amministrazione comunale, che, attraverso il coinvolgimento della cittadinanza e di tutti i principali attori pubblici e privati di Spezzano, vuole rilanciare la funzione del Parco e indicare azioni di riqualificazione e riprogettazione, nonché individuare possibili modelli di collaborazione con la comunità locale, nella cura dell’area verde rigenerata.

"La riqualificazione di un parco, il miglioramento della sua sicurezza e della sua fruibilità da parte dei cittadini può avvenire solo attraverso una stretta collaborazione e coinvolgimento della gente. – spiega il sindaco di Fiorano Modenese, Francesco Tosi - Quello che abbiamo avviato in questo caso è un bell'esempio di coinvolgimento responsabile di diversi soggetti e associazioni, uniti da un medesimo e alto obiettivo: quello di recuperare alla cittadinanza, in tutte le sue componenti, partendo dalle famiglie, mamme e bambini, uno spazio pubblico ad essa dedicato. Il modo migliore per evitare che uno spazio pubblico diventi esclusivo dominio di pochi e sospetto di malaffare è questo: occupare quello spazio da parte degli cittadini e associazioni, con comportamenti corretti e continuo presidio. Ringrazio tutti coloro che stanno partecipando a questo bel progetto e sono certo del raggiungimento dell'obiettivo."

Il progetto, che partirà con il nuovo anno, durerà circa sei mesi e sarà strutturato in diverse fasi, con attività ed eventi sul territorio  per coinvolgere l’intera cittadinanza spezzanese, in particolare i più giovani: dalla passeggiata di quartiere, ai focus group e world cafè con target mirati; dal workshop di co-progettazione partecipata con la presenza di tecnici esperti; al questionario online; ai laboratori nel Parco con gli studenti delle scuole primarie.

Saranno interessati in primo luogo coloro che frequentano l’area verde, gli alunni delle scuole e le loro famiglie, i frequentatori di Casa Corsini, chi utilizza il Parco per attività sportiva, i cittadini che, a vario titolo, vi organizzano attività. Sono già state individuate e coinvolte direttamente alcune realtà sociali, attraverso la sottoscrizione di un accordo formale. I firmatari sono: GS Spezzanese, Comitato Genitori, ANA (gli Alpini), associazione Lumen che gestisce il FabLab Junior e Istituto comprensivo. Sono stati presi contatti anche con la parrocchia di Spezzano e con il Comitato San Rocco.

Le attività che verranno realizzate mireranno anche a vedere la partecipazione di ulteriori soggetti, quali enti e istituzioni locali, rappresentanze del mondo produttivo, associazioni locali, rappresentanze delle comunità straniere, altri portatori di interesse locale.

Il costo totale previsto sarà di 21.500 euro, di cui quasi il 70% a carico della Regione.

L’intervento sul Parco Di Vittorio si inserisce all’interno degli obiettivi di mandato dell’Amministrazione comunale, che prevedono una complessiva riqualificazione delle aree verdi comunali, tramite il progetto ‘Parchi vivi’, in forma partecipata, coinvolgendo la comunità locale.

Data di pubblicazione: 18 novembre 2019

Avvisi recenti
05.12.2019

Il sindaco scrive ancora ai parlamentari per Vassallo

Le risposte giunte.

05.12.2019

Il FabLab Junior di Fiorano contro la dispersione scolastica

Il progetto, presentato dall’associazione Lumen, è finanziato da un bando regionale e prevede attività per ragazzi a rischio di dispersione scolastica e con difficoltà di socializzazione.

04.12.2019

Accordo sulle emissioni per tutelare la qualità dell’aria del Distretto

Verrà sottoscritto sabato 7 dicembre al teatro Astoria di Fiorano Modenese da dieci sindaci del modenese e reggiano, dalla Regione, dalle Province, da Confindustria Ceramica e da Arpae.

03.12.2019

Terzo mandato per Amilcare Barbolini

Confermato l’impegno dei Volontari per la Sicurezza a Fiorano Modenese, ma si cercano nuove forze.

03.12.2019

'FabLab & Friends' a Casa Corsini

Al via il 4 dicembre a Fiorano il nuovo progetto rivolto agli enti del terzo settore che operano nel campo sociale e in particolare della disabilità.

03.12.2019

Il bilancio presentato ai quartieri

Nei prossimi giorni a Ubersetto e Nirano.

Vedi tutti gli avvisi