Salta al contenuto

Contenuto

Si alza il sipario sulla 30ª edizione del Memorial Claudio e Sergio Sassi, dopo tre anni di sospensione a causa del covid. Ancora una volta il comitato organizzatore, composto da decine di volontari, ha rimesso in moto una macchina ampiamente collaudata per dar vita ad un appuntamento che ha conquistato negli anni credito e simpatia presso le sedi di tutti i maggiori club calcistici del mondo. Il torneo, che si articolerà sui campi di gioco delle province di Modena, Reggio Emilia e Bologna, è un complesso intreccio di appuntamenti scanditi dal cronometro: centinaia di persone si muovono su una scacchiera che deve tenere conto dei tempi per i trasporti, partite, allenamenti, assistenza medica, supporto logistico, informazioni aggiornate minuto per minuto, risposte quasi immediate alle esigenze svariate e imprevedibili, formulate in tante lingue. Le categorie ammesse in questa edizione sono gli Under 19, Under 17, Under 15, Under 13, Under 11 e Under 15 femminile. Alcuni numeri. Complessivamente si disputeranno 148 partite che vedranno impegnate 54 società (provenienti da 8 paesi: Inghilterra, Svezia, Danimarca, Francia, Croazia, Grecia, Svizzera, Camerun oltre all’Italia) per un totale di 84 squadre e oltre 1500 tra atleti e accompagnatori. Campi da calcio coinvolti 22. Il tutto in quattro giorni, e ciò non sarebbe possibile senza la collaborazione di decine di volontari che si prodigano ogni anno per la buona riuscita della manifestazione. Come sempre particolarmente interessante il lotto delle squadre che scenderanno in campo. Segnaliamo Torino, Bologna, Udinese, Parma, Atalanta, Sassuolo e Modena tra le italiane; Lokomotiv Zagabria (Croazia), West Bromwich Albion (Inghilterra), Malmo FF (Svezia), Chiasso (Svizzera) tra le formazioni estere. La nota extrasportiva del torneo è rappresentata, come sempre, dalla consegna dei premi solidarietà: anche quest’anno saranno quattro e andranno all’Asham di Modena, Tutto si Muove, Amici per la Vita, Anffas. L’inaugurazione ufficiale del torneo è prevista per sabato 8 aprile alle 9,30 con il ritrovo delle squadre in Piazza Martiri a Maranello. Seguirà la sfilata con destinazione lo stadio Dino Ferrari alla presenza di autorità, tecnici e atleti, majorette, ecc.. dove avverrà la lettura della formula di giuramento e consegnati i premi solidarietà. Dopo una breve esibizione di calcio a 5 dei ragazzi diversamente abili di “Tutto si Muove”, alle 10,30 precise il fischio d’inizio dell’incontro ufficiale d’inaugurazione tra l’Udinese e gli inglesi del West Bromwich categoria under 17. 

Ultimo aggiornamento: 12-06-2023, 11:06