Accessibilità

Borse di studio

Il Comune mette a disposizione dei fondi per concedere borse di studio agli studenti residenti

L'Amministrazione comunale intende sostenere economicamente le famiglie nel percorso scolastico e formativo dei figli frequentanti la scuola secondaria di secondo grado e l'università. 

Con determinazione n. 31/2022 sono state approvate le graduatorie definitive per l'assegnazione delle borse di studio comunali 2021 dedicate agli studenti di scuola secondaria di II grado e agli studenti universitari. Le graduatorie possono essere visionate di seguito. 

Allegato A_graduatoria definitiva secondaria II grado

Allegato B_graduatoria definitiva Università

Come accedere ai servizi online
  • Senza autenticazione
Per informazioni aggiuntive

Per informazioni aggiuntive è possibile rivolgersi a Muratori Francesca - tel. 0536/833423 - francesca.muratori@fiorano.it

Scuola

Responsabile: Marco Ranuzzini

Contatti

Telefono: 0536 833420
Email: scuola@comune.fiorano-modenese.mo.it
PEC: comunefiorano@cert.fiorano.it

Orari

Apertura al pubblico

L'Ufficio Scuola riceve su appuntamento

  • dal Lunedì al Venerdì: 8,30-13,30
  • il Giovedì: 8,30 - 18,00 (orario continuato)

 

Sede

Villa Pace

Via Marconi, 106

41042 Fiorano Modenese

Tempi e scadenze

I termini per la presentazione della domanda per le Borse di studio 2021 sono scaduti venerdì 10 dicembre 2021. 

Vincoli
  • essere residenti del Comune di Fiorano Modenese alla data di validità del bando;
  • possedere un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) 2021 non superiore a € 26.000,00 – calcolato ai sensi del DPCM n.159/2013. L’indicatore ISEE deve essere auto-dichiarato nella domanda. Il valore ISEE in corso di validità inferiore a € 3.000,00 sarà riconosciuto attendibile solo qualora il nucleo familiare del richiedente risulti in carico al Servizio Sociale territoriale alla data del 31.08.2020;
  • non aver ottenuto borse di studio della stessa tipologia presso altri enti o associazioni per l’Anno Scolastico o l’Anno Accademico 2020/2021.
  • essere studenti:
    • delle scuole secondarie di II° grado statali:

a)    iscritti per la prima volta alla classe frequentata

    • universitari:

a)    iscritti regolarmente in corso per l’Anno Accademico 2021/2022, o laureati in corso in una sessione di laurea del 2021;

b)    con una media voto negli esami sostenuti pari ad almeno 24/30, o una votazione di laurea conseguita nel corso del 2021 pari ad almeno 88/110.

Referente principale da contattare
Responsabile procedimento
Responsabile provvedimento
Soggetto con potere sostitutivo
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale

Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).

Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).

I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.

Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..

Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.

Altri strumenti di tutela amministrativa:

  • ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 
  • ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 
  • ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).
Controlli

L’Amministrazione Comunale effettuerà controlli diretti ad accertare la veridicità dei dati autocertificati al fine di ottenere agevolazioni sulle tariffe dei servizi scolastici, avvalendosi anche della collaborazione della Guardia di Finanza con la quale è stato firmato un protocollo d’intesa per effettuare controlli sostanziali sugli importi ISEE autocertificati dai richiedenti le agevolazioni per il pagamento delle tariffe.

Qualora dai controlli emergano abusi o false dichiarazioni, fatta salva l’attivazione delle necessarie procedure di legge, l’Amministrazione Comunale adotterà ogni misura utile a sospendere, revocare e recuperare i benefici indebitamente concessi.

Avvisi recenti
22.06.2022

Ennesimo Accademy cerca educatori per progetti scolastici

La scuola di cinema di Ennesimo Film Festival cerca nuovi formatori e aspiranti insegnanti per il prossimo anno scolastico. Candidature entro il 18 Luglio

08.06.2022

Ammissioni al nido

Ecco le graduatorie definitive

06.06.2022

Progetto "Conciliazione Vita-Lavoro" 2022

Domande per contributo centri estivi dal 24 giugno al 31 luglio

Vedi tutti gli avvisi