Accessibilità

Transito in deroga alla portata stradale

Se devi transitare con mezzi pesanti su sede stradale o suolo pubblico adibito al transito, che presenti una limitazione di portata o pavimentazioni particolari, devi farne domanda ed ottenere l'autorizzazione.

La richiesta in carta libera deve contenere:

  • motivazione della richiesta (attività da svolgere)
  • indicazione delle strade per le quali è richiesta la deroga
  • indicazione dei mezzi per i quali è richiesta la deroga
  • periodo temporale per il quale è richiesta la deroga
  • recapito telefonico di un referente 

La richiesta può essere presentata in una delle seguenti modalità:

  • via e-mail all’indirizzo llpp@fiorano.it inviando la richiesta in carta libera firmata
  • via pec all’indirizzo comunefiorano@cert.fiorano.it inviando la richiesta in carta libera firmata digitalmente oppure inviando la scansione della richiesta in carta libera firmata
  • consegna a mano presso l'Ufficio Lavori Pubblici  

 

Il rilascio dell’autorizzazione è vincolato al versamento di deposito cauzionale a garanzia danni ad opere e manufatti stradali, da versare presso lo sportello della Tesoreria del Comune di Fiorano con causale “Deposito cauzionale deroga portata stradale” per i seguenti importi:

  • €    500,00 in caso di solo transito dei mezzi
  • € 1.000,00 in caso di transito e stazionamento dei mezzi su strada

 

L'Autorizzazione può essere rilasciata in una delle seguenti modalità:

 

Prima del rilascio dell’Autorizzazione in deroga alla portata stradale

  • dove è necessario una modifica della viabilità occorre il rilascio di apposita Ordinanza da richiedere al servizio di Polizia Municipale
  • dove è necessaria una occupazione di suolo pubblico occorre il rilascio di apposita Concessione da richiedere all'Ufficio Patrimonio 

 

Ad opere completate richiedere lo Svincolo del deposito cauzionale in carta libera contenente:

  • indicazione riferimento all’autorizzazione rilasciata
  • indicazione riferimento al versamento effettuato
  • indicazione dei riferimenti bancari per la restituzione

 

In seguito a sopralluogo e verifica di assenza di danni, viene restituita la cauzione

 

Impresa, Cittadino
Per informazioni aggiuntive

Telefonare all'Ufficio Lavori Pubblici 0536.833237

oppure

Inviare una mail all'indirizzo llpp@fiorano.it

Lavori pubblici

Responsabile: Manuela Giurgola

Contatti

Telefono: 0536 833236 - 0536 833468
Email: llpp@fiorano.it
PEC: comunefiorano@cert.fiorano.it

Orari

I cittadini sono ricevuti previo appuntamento nei seguenti orari:

martedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30

giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30

 

 

 

Sede

Palazzina uffici tecnici

Via Vittorio Veneto, 27/A 

41042 Fiorano Modenese

Costi

Il rilascio dell’autorizzazione è vincolato al versamento di deposito cauzionale a garanzia danni ad opere e manufatti stradali, da versare presso lo sportello della Tesoreria del Comune di Fiorano con causale “Deposito cauzionale deroga portata stradale” per i seguenti importi:

  • €    500,00 in caso di solo transito dei mezzi
  • € 1.000,00 in caso di transito e stazionamento dei mezzi su strada

 

Ad opere completate richiedere lo Svincolo del deposito cauzionale in carta libera contenente:

  • indicazione riferimento all’autorizzazione rilasciata
  • indicazione riferimento al versamento effettuato
  • indicazione dei riferimenti bancari per la restituzione

 

In seguito a sopralluogo e verifica di assenza di danni, viene restituita la cauzione

 

 

Modalità di pagamento

Versamento presso lo sportello della Tesoreria del Comune di Fiorano con causale “Deposito cauzionale deroga portata stradale” per i seguenti importi:

  • €    500,00 in caso di solo transito dei mezzi
  • € 1.000,00 in caso di transito e stazionamento dei mezzi su strada
Tempi e scadenze

30 giorni

Referente principale da contattare
Soggetto con potere sostitutivo
Strumenti di tutela
Strumenti di tutela giurisdizionale
Contro gli atti ed i provvedimenti della pubblica amministrazione è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria od amministrativa (sistema della doppia giurisdizione di cui all'art. 113 della Costituzione).
Gli organi competenti per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono prioritariamente il Tribunale Amministrativo Regionale (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).
I termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale sono di 60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua pubblicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’ atto medesimo.
Per presentare un ricorso contro il silenzio ingiustificato della pubblica amministrazione ( cd silenzio - rifiuto) l'azione può essere proposta, trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del predetto termine, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato..
Per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi, l'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un contro interessato.
Altri strumenti di tutela amministrativa:
  • ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; 
  • ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); 
  • ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).
 
Normativa

- art. 5 punto 3, art. 6 punto 4, 8 e art. 7 punto 1 del Codice della Strada

Altre informazioni

Prima del rilascio dell’Autorizzazione in deroga alla portata stradale

  • dove è necessario una modifica della viabilità occorre il rilascio di apposita Ordinanza da richiedere al servizio di Polizia Municipale
  • dove è necessaria una occupazione di suolo pubblico occorre il rilascio di apposita Concessione da richiedere all'Ufficio Patrimonio 
Avvisi recenti
24.06.2022

Riqualificazione illuminazione pubblica in via Gramsci e altre vie

Strada chiusa dal 27 giugno al 1° luglio. Lavori anche in altre vie del territorio fino a fine luglio. Asfalti in via Pio X e via Sacco e Vanzetti

17.06.2022

Modifiche alla viabilità per Notte Rossa a Maranello

Sabato 18 giugno

06.06.2022

Lavori stradali

Alcuni chiarimenti

Vedi tutti gli avvisi